Home » Tag Archivi: strategia

Tag Archivi: strategia

Guadagnare con la strategia del Power Candle Trading

Nell'attesa che Lorenzo rientri dal suo viaggio di nozze approfondiremo alcune tecniche di trading sul forex e opzioni binarie.

Per tutti gli appassionati degli investimenti tramite la tecnica della price action, oggi in questo articolo descriveremo una strategia di trading che si basa su un segnale candlestick chiamato “Power Candle”.

Il power candle non è altro che una formazione di una singola candela con un body molto grande e grosso. La candela deve presentare alcune caratteristiche. In particolare:

  • la parte finale della candela di chiusura non deve presentare stoppini prodotti dalla candela stessa;
  • il prezzo di chiusura della candela deve posizionarsi in modo molto aggressivo verso la direzione della candela di chiusura.

Un esempio pratico può essere rappresentato da una candela bullish che chiude più in alto rispetto al prezzo di apertura. In questo caso non devono essere presenti grandi stoppini superiori chiudendo ai massimi della candela.

Per potersi definire Power candle il range della candela deve essere più grande rispetto alle candele circostanti, che assumendo una presenza dominante sul grafico ci fa capire che una mossa decisiva è avvenuta nella fase di apertura della candela.

Utilizza gratuitamente la Metatrader Demo clicca qui!!!

Ecco alcuni tipici esempi di Power candle.

bullish-power-candle

Nell’immagine sopra possiamo osservare un tipico esempio di bullish power candle in cui possiamo vedere come la candela rialzista ha un range molto grande ed è più grande dei candlestick adiacenti.

bearish-power-candle

In questa seconda immagine viene presentata una bearish power candle che mostra un body molto grande attirando facilmente l’attenzione del trader.

not-a-valid-power-candle

In questa immagine invece viene mostrato un grafico in cui il candlestick non chiude in modo aggressivo vicino al massimo. La candela ha mostrato qualche rejection rialzista nella parte finale, lasciando nella parte superiore uno stoppino sporgente che si protrae dal body della candela stessa.

Il power candle può essere molto utile quando si investe seguendo la tecnica del price action perché quando si forma una power candle, il momentum generalemente si protrae nei candlestick successivi.

immagine 4

Nell’immagine sopra possiamo notare una power candle rialzista. Il momentum si potrae anche nelle successive sessioni di trading.

immagine 6 bearish-candle-overflow

Il grafico sopra mostra una power candle ribassista che ha portato una frana sul grafico. In questo trade ha restituito dei grandi ritorni sul rischio iniziale. Sicuramente i movimenti delle power candle possono rappresentare delle vere e proprie opportunità di guadagno.

Il concetto che sta alla base del trading con la power candle è abbastanza semplice e non si deve far altro che cercare il momentum aggressivo che ha causato la power candle in un primo momento e poi proseguire per le prossima o per la seconda sessione. Questo rappresenta fondamentalmente il momentum di trading che ci serve per catturare l’overflow o il continuation della sessione successiva.

Un metodo per fare ciò è quello di utilizzare gli “stop orders” sopra la power candle  per attivare automaticamente il breakout.  

immagine 7 bullish-power-candle-buy-stop

Nel grafico sopra viene mostrato un breakout innescato senza alcun intervento.

immagine 8 bearish-power-candle-sell-stop

Nell’immagine sopra invece viene mostrato uno stop order di vendita che può essere utilizzato per attivare in modo automatico brevi trade quando il prezzo supera il minimo della bearish power candle.

Conclusione

Seguire le power candle sicuramente rappresenta un valido metodo per il tuo trading. Senza ombra di dubbio bisogna sapere che ad alti rendimenti seguono anche rischi sostenuti quindi se vuoi utilizzare questa metodologia devi essere abbastanza propenso al rischio.

 

L’indicatore Trading Turtle per MT4/MT5

Sempre alla ricerca continua di nuovi ed efficaci indicatori per il trading online, ci siamo imbattuti in un noto indicatore adatto per le piattaforme MT4/MT5 chiamato Trading Turtle.

La storia dell’indicatore Trading Turtle è alquanto simpatica. Nel 1983 due noti traders, Richard Dennis e William Eckhardt fecero una scommessa e come strumento di analisi fecero un esperimento. Volevano dimostrare se per diventare trader di successo bisognava avere delle doti innate oppure bastasse soltanto fornire a una persona un set di regole standard e una formazione di trading. Per l’esperimento furono assunti 21 uomini e due donne senza conoscenze di trading, i “Turtle”, i quali furono messi in una stanza in un edificio di Chicago e gli furono insegnate le principali nozioni del trading. Il risultato fu sbalorditivo, quasi tutti diventarono dei traders di successo.

Attraverso questo set di regole è stato creato un indicatore chiamato per l’appunto “Indicatore Trading Turtle” che ha portato notevoli benefici agli utilizzatori.

Vediamo in dettaglio come funziona l'Indicatore Trading Turtle per MT4/MT5.

La Strategia in entrata

Questo sistema prevede due strategie di ingresso nel mercato che analizzeremo qui di seguito.

Il system One (S1) utilizza un breakout di entrata di 20 giorni. Questo sistema stabilisce una regola che prevede che per aumentare l’opportunità di cavalcare un grande trend si deve ignorare un indicatore se l’ultimo trend è stato redditizio. Ovviamente questa regola potrebbe creare problemi e far perdere delle opportunità di guadagno qualora il trend saltato si rivelasse in realtà molto redditizio. Per questo motivo, come salvagente è stato creato il system two (S2) che prevede un breakout di 55 giorni.

Utilizzando il system One la strategia di entrata si risolve nel seguente modo:

  • Comprare su un breakout rialzista a 20 giorni se l’ultimo segnale era una perdita
  • Shortare su un breakout ribassista a 20 giorni se l’ultimo segnale era una perdita

Utilizzando il system two la strategia di entrata prevede invece di:

  • Comprare su un breakout rialzista a 55 giorni se siamo fuori dal mercato
  • Shortare su un breakout ribassista a 55 giorni se siamo fuori dal mercato

I turtle comunque si coprono da eventuali rischi calcolando attentamente gli stop loss attraverso l’Avarage True Range degli ultimi 30 giorni per ogni singolo trade.

 

imm 1

Prova anche tu la tecnica Trading Turtle grafici della Metatrader

Scarica gratis la piattaforma dei grafici  Markets

Scarica gratis la piattaforma dei grafici XM

Scarica gratis la piattaforma dei grafici HotForex

La Strategia in uscita

La strategia in uscita nella maggior parte dei casi si rivela alquanto determinante e per questo i turtle hanno imparato a uscire dai loro trade utilizzando i breakout nella direzione opposta e, in questo modo, riservandosi la possibilità di cavalcare lunghi trend.

La strategia di uscita del System One prevede di:

  • Chiudere posizioni lunghe quando il prezzo tocca il minimo dei 10 giorni
  • Chiudere posizioni short quando il prezzo tocca il massimo dei 10 giorni

Mentre la strategia di uscita del System Two prevede di:

  • Uscire dalle posizioni lunghe quando il prezzo tocca il minimo dei 20 giorni
  • Chiudere le posizioni short quando il prezzo tocca il massimo dei 20 giorni

 

imm2

Osservando tutte le regole stabilite dai turtle e rispettando con molta precisione il money management, questo indicatore potrebbe rivelarsi una strategia di trading molto redditizia.

Per ulteriori informazioni relative a questo indicatore e ad altri indicatori redditizi per il trading online potrai chiedere gratuitamente la consulenza dei nostri esperti semplicemente inviando una email a admin@guidatrading.com

Segnali Opzioni Binarie e Forex Quotidiani e Gratis

Segnali Opzioni Binarie e Forex Quotidiani e Gratis dal canale YouTube

Da circa 2 mesi pubblico con una certa regolarità un video al giorno per analizzare i trend delle valute forex e individuare i migliori segnali per il trading opzioni binarie e forex. Nei video sono prensenti spunti operativi su grafici Daily o intraday per le seguenti valute:

  • EURUSD
  • GBPUSD
  • EURJPY
  • AUDUSD
  • USDJPY
  • USDCHF

tradingyoutube

Potete seguire i video iscrivendovi al canale YouTube tramite il bottone in alto a destra del sito e sarete informati in tempo reale via email non appena ci sono nuovi video online.

In alternativa potete visitare il canale YouTube a questo indirizzo: https://www.youtube.com/user/TradingOpzioniBinary

Ecco il player con gli ultimi video a disposizione:

20 USD Gratis con XM Contest

xm-contest-free20usd

Ecco un'importante novità per tutti coloro che vogliono imparare il Trading Online e guadagnare dalle oscillazioni di trend del mercato delle valute o indici! XM ha creato una sezione nominata Contest in cui i traders possono sfidarsi l'uno contro l'altro con Conti Demo o Conti Reali e vincere dei premi messi a disposizione da XM. Ne avevamo già parlato QUI.

20 Dollari Immediati

XM propone 20 dollari immediati subito dopo la registrazione senza obbligo di iscrizione per provare questo nuovo servizio. Iscriviti da qui!

 

Ci sono diversi tipi di Contest disponibili:

  • Contest Forex Gratis
  • Contest Forex con Gettone di ingresso
  • Contest Forex e Indici e Materie Prime
  • Contest con durata di 15 minuti
  • Contest con durata di 1 ora o 4 ore

20_free-trading-forex-xm

Su ogni Contest è possibile conoscere le seguenti informazioni:

  • Numero Trader
  • Interagire con i Trader
  • Classifica Vincitori

Tipi di Contest:

bigfree-forex-contest BIG FREE : è un Contest Gratuito con un Montepremi Garantito di 500 dollari che si svolge ogni Lunedì alle 4:00 PM GMT

 

bigsmall-forex-trading-contest BIG SMALL: è un Contest con Montepremi di 2000 dollari che si gioca ogni Giovedì alle 2:00 PM GMT. Il ticket di ingresso è di soli 5 dollari!

 

Promozione Natale 24Option – Vinci un iPad Air

sfida-24option-segnali-trading-gratis

24Option ha realizzato un'offerta per i grandi trader per il Natale 2014. E' possibile ricevere in omaggio un iPad Air con un deposito 2.400 euro! del valore di circa 500 euro effettuando una nuova registrazione da QUI 

24Option offre esclusivasmente per il mese di Dicembre:



il 50% di Bonus su 500 euro di deposito

il 100% di Bonus su 1.000 euro di deposito



 

Iscriviti e Inserisci il Codice Coupon X'mas2013

Altre novità di 24Option:

  • limite di 50.000 euro / dollari su singola operazione di trading opzioni binarie
  • sfide di trading mensili e settimanali con premi in denaro reale fino a 24.000 euro / dollari

Supporti e Resistenze con le Opzioni Binarie

I livelli di supporto e resistenza

Il mercato delle valute rappresenta un tipico esempio di mercato in continuo movimento, ed anche se il trading on line si ferma durante il weekend, gli eventi che accadono in tutto il mondo modellano costantemente l'andamento delle valute. Esistono diverse strategie e strumenti utili per eliminare in tutto o in parte le pesanti perdite a cui si andrebbe incontro a causa di quest’alta variabilità del mercato.

Uno strumento molto importante per poter presagire l’andamento del mercato e quindi per prevedere se il trend proseguirà o cambierà la sua tendenza, è quello di utilizzare le aree di resistenza e di supporto che diventano di fondamentale importanza per chi esegue le proprie operazioni con l’analisi tecnica. Ne avevamo già accennato in passato in questo articolo.

Le aree di resistenza si formano nei trend al rialzo, nell’area dove il mercato sale e i massimi creano dei picchi per poi proseguire in un trend al ribasso. Per analogia, quello che accade in questa situazione è che il mercato sta cercando di salire, ma allo stesso tempo colpisce una specie di tetto di vetro e per questo è costretto ad andare verso il basso.

supporti_resistenze_opzioni_binarie

Nel momento in cui i minimi di mercato colpiscono il “pavimento”, questo limite viene tecnicamente chiamato zona di supporto. Questo continuerà ad accadere se il mercato continuerà a muoversi in laterale o in rialzo. E' importante notare che la maggior parte delle volte il mercato raggiunge una zona di resistenza o di supporto senza riuscire a romperla, tornando nella direzione precedente.

Le aree di supporto e di resistenza indicano graficamente l’incontro tra domanda ed offerta, e quando si rompe il tetto o il pavimento significa che c’è stato un eccessivo aumento della domanda (breakout) oppure un eccesso di offerta (pullback).

Tutti i traders che hanno acquisito notevoli competenze nel mondo del trading online, e che soprattutto sono in grado di utilizzare e definire delle strategie di successo sono sicuramente in grado di delineare graficamente, in modo più o meno preciso le aree di supporto e di resistenza definendo in questo modo le proprie strategie in funzione alle previsioni effettuate. Graficamente queste importanti linee possono avere un andamento orizzontale quando assumono un comportamento statico nel tempo, oppure un andamento obliquo che rappresenta un comportamento molto variabile a livello di prezzo nel tempo.

Anche nel Trading Opzioni Binarie le aree di supporto e di resistenza sono uno degli strumenti più importanti da utilizzare quotidianamente. La corretta individuazione di un supporto ci permette di comprare al rialzo con una probabilità di guadagno elevata e viceversa per le resistenze.


 

Come usare le medie mobili triplo crossover

Essendo uno degli strumenti tecnici più utilizzati nel Trading Opzioni Binarie, la media mobile (MA) non necessita di presentazioni per i Traders di Forex più esperti. Per tutti i neofiti invece, volendo dare una piccola definizione, una media mobile è uno strumento di trend following utilizzato da chi sfrutta i grafici per determinare la tendenza del trend attraverso i dati dei prezzi passati.

La comprensione dell' applicazione di medie mobili è un'ottima aggiunta a qualsiasi conoscenza di base di tutti i traders, anche se sono spesso poco utilizzati forse a causa della loro semplicità. Questo potrebbe essere un grave errore, in quanto le medie mobili rappresentano un ottimo strumento di sincronizzazione durante il trend dei mercati.

In questo articolo analizzeremo il metodo del triplo crossover per evidenziare la potenza di utilizzo di più medie mobili quando impiegate in trend fortemente organizzati.

Diversi sistemi di media mobile hanno il vantaggio di combinare i punti di forza delle medie mobili di breve e lungo termine tentando di comprendere le ragioni dei rendimenti misti trovati negli studi empirici sulle singole medie mobili rispetto alle strategie di Buy e Hold evidenziate in ricerche di mercato azionario.

Un sistema che combina le medie mobili di breve e lungo periodo può imporsi obiettivi differenti a seconda del periodo di riferimento; in particolare si fissa l’obiettivo di ridurre i falsi segnali di trade quando utilizza soltanto medie mobili di lungo periodo, mentre si valorizzano le opzioni binarie veloci quando si usano le medie di breve periodo.

Uno dei sistemi opzioni binarie di crossover triplo più utilizzato, è rappresentato dall’applicazione della combinazione della media mobile a 4-9-18 giorni, molto popolare tra i trader di future e introdotto da RC Allen nel suo libro del 1972 “Come costruire una fortuna con le commodities”. Adesso dimostreremo che il sistema può anche essere efficace se applicato alla zona cambio.

Come utilizzare il sistema della media mobile a 4-9-18 giorni

Dato che le medie mobili a breve termine seguono il prezzo più da vicino (grazie alla loro media di prezzi più recenti) la media di 4 giorni seguirà la tendenza più da vicino rispetto a quella a 9 e 18 giorni.

Durante un trend positivo, l’allineamento dato dalla media a 4 giorni sarà più corretto rispetto alla media a 9 giorni, e ancor di più rispetto alla media a 18 giorni; mentre l'allineamento inverso applicato durante un trend negativo dato dalla media a 4 giorni sarà più basso rispetto a quello a 9 e 18 giorni.

Un segnale di Buy si verifica durante un trend al rialzo quando la media a 4 giorni attraversa sopra sia quella a 9 che quella 18 giorni. La conferma del segnale di acquisto si riceve quando la media a 9 giorni si incrocia con la media a 18 giorni fornendoci il nostro allineamento medio desiderato.

Durante un forte trend rialzista le medie rimarranno nel corretto allineamento anche se possono verificarsi delle commistioni durante dei consolidamenti e dei movimenti correttivi; in questo momento gli operatori possono scegliere di prendere profitto o in alternativa di aggiungere posizioni, a seconda dell’aggressività con la quale vogliono fare trading. Per semplicità ci concentreremo soltanto nella corretta applicazione delle norme.

I segnali di Sell si verificano quando il trend rialzista inverte al ribasso e a questo punto la media più sensibile che è quella a 4 giorni scenderà sotto quella a 9 giorni e poi sotto quella a 18 giorni.

La conferma del segnale di sell si verifica quando la prossima media a 9 giorni scende al di sotto della media a 18 giorni, anche se alcuni operatori potrebbero voler liquidare le loro posizioni lunghe quando la media a 4 giorni attraversa quella a 9 giorni. La stretta osservanza della regola impone di aspettare il momento in cui arriva la conferma e che la media mobile si allinea al posto giusto per evitare delle uscite premature dal mercato.

Osserviamo adesso un grafico giornaliero per vedere come il nostro sistema ha lavorato di recente, in questo esempio, con la coppia AUD / USD, si esaminerà il sistema utilizzando medie mobili semplici (SMA).

crossover opzioni binarie

Osservando il grafico per il periodo studiato possiamo constatare che viene utilizzato il sistema del triplo crossover per 9 trades con l'ultimo in fase di apertura. Chi, in questo caso, segna il trade finale a 1,0472 ha fruttato un utile di 831 pips, mentre se fosse stata utilizzata una strategia a lungo o a breve termine si sarebbe ottenuto un utile di 1.328 pips.

Il punto di debolezza della strategia è naturalmente la possibilità di ampi Stop Loss (massimo 113 pips sul trade esaminato nel periodo di riferimento) prima che le medie si riallinino correttamente e attivino il segnale di trade opposto.

Come guadagnare con il sistema triplo crossover con le opzioni binarie

Il sistema di trading online sopra descritto lo abbiamo applicato anche al trading opzioni binarie per creare segnali di acquisto o di vendita su scadenze a 5, 15, 30 e 60 minuti.

Abbiamo constatato che i segnali opzioni binarie con il triplo crossover sono molto affidabili con:

  • grafici a 5 minuti e scadenze tra 5 e 15 minuti
  • grafici a 15 minuti e scadenze tra 30 e 60 minuti

ecco alcuni esempi:

opzioni binarie strategie trading medie mobili eurusdm15-triple

 

Come potete vedere dai grafici molti dei segnali sono affidabili e abbiamo pochissimi falsi segnali opzioni binarie. Molte volte la media a 18 periodi (in verde) risulta il filtro più importante per evitare errori di individuazione del corretto trend.

Come si muovono i prezzi nel mercato 

Come si muovono i prezzi nel mercatoIl mercato è il luogo in cui si scambiano prodotti di natura finanziaria, come ad esempio azioni, obbligazioni, materie prime e valute. Tali prodotti vengono commercializzati sia per necessita pratiche, ossia, che appartengono alla reale esigenza economica di un soggetto: pensiamo per esempio all’esigenza che una azienda possa avere, di comprare valuta straniera per acquistare materie prime provenienti da altri paesi. A queste esigenze, che definiamo come esigenze reali, si associano gli scambi speculativi, ossia, acquisti e vendite che mirano solo a lucrare dalla differenza di prezzo tra il momento dell’acquisto e quello della vendita.

Tale tipologia viene definita trading ed è oggi la tipologia di scambi che maggiormente rappresenta le transazioni che avvengono nel mercato.

L’ETERNA LOTTA TRA COMPRATORI E VENDITORI

Quando vengono immessi un certo numero di capitali nel mercato i prezzi reagiscono modificandosi di conseguenza. Se una percentuale rilevante di capitale viene utilizzato per l’acquisto dell’azione x, questa aumenterà di valore in quanto altre persone, altri investitori, vedendone salire il prezzo, saranno predisposti a comprare, incrementando di conseguenza la tendenza rialzista dei prezzi.
Tale tendenza però non dura all’infinito, infatti, quando le persone che hanno comprato inizialmente cominceranno a vendere per ritirare i profitti, la tendenza rialzista subirà un indebolimento che spingerà altri investitori a chiudere le loro posizioni e a ritirare i profitti.

QUANDO COMPRARE E QUANDO VENDERE

Il momento giusto per comprare è sicuramente quello che segue l’inizio di una tendenza rialzista. La regola base è: ” compra all’inizio della formazione di una tendenza e non chiudere l’investimento sono a che non vi sono chiari segnali di inversione “.
Tale regola vale sempre e deve essere presa alla lettera, infatti, solo acquistando nella fase iniziale della tendenza si può riuscire a sfruttare un movimento di prezzo, se ci facciamo scappare quel momento, meglio non investire e aspettare che si formi una nuova tendenza.

Fare scalping sui supporti e sulle resistenze

Uno dei modi migliori di fare trading veloce, ossia, di guadagnare denaro sfruttando le oscillazioni minime di prezzo è sicuramente lo scalping. Tale metodologia di trading si basa sull’apertura di posizioni veloci che durano anche pochissimi secondi. Ovviamente lo scalping richiede una certa presenza davanti al monitor del computer, quindi, non può essere considerata una tipologia di trading che non richiede tempo. Lo scalper infatti deve lavorare come se fosse in ufficio, come se svolgesse qualsiasi altro lavoro. Non tutti gli orari sono buoni per l’attività di scalping, infatti, bisogna sfruttare i momenti della giornata in cui il mercato presenta una maggiore volatilità. Possiamo, con una certa approssimazione, definire come orario di inizio le 9:00 e come orario di ” fine lavoro ” le 19:00. Risulta infatti inutile fare scalping quando i mercati sono meno volatili, si rischierebbe di perdere tempo e denaro.

UN SEMPLICE METODO PER FARE SCALPING

I supporti e le resistenze rappresentano la base del trading. Moltissimi trader, soprattutto quelli esperti, basano la loro operatività proprio su questi punti. Solitamente, per fare scalping, molti comprano sui punti di supporto e vendono su quelli di resistenza. Ovviamente tale metodologia non funziona sempre, ma garantisce al trader di avere le probabilità a favore, quindi, nel lungo periodo ai riescono a fare ottimi guadagni. Alla base di tale operatività c’è prima di tutto l’analisi dei grafici, base fondamentale di moltissime tipologie di trading system.

Molti trader però, sopratutto trader inesperti, non sanno bene come fare a tracciare tali linee, a tal proposito vediamo come fare utilizzando un esempio pratico.

Scalping supporti e resistenze

Il grafico che stai osservando rappresenta il prezzo dell’oro con time frame M5, il time frame che solitamente si utilizza per investimenti ” veloci “. Come puoi notare dal grafico ci troviamo in presenza di una tendenza ribassista che però non riesce a superare la linea di supporto che si è creata. Tale linea rappresenta un limite alla continuazione del trand. A questo punto aspettiamo che si verifichi un segnale di inversione di tendenza, il nostro segnale è rappresentato dalla pin candle che indica un esaurimento della tendenza ribassista. A questo punto apriamo una posizione di acquisto. La presenza della pin candle rappresenta un’ottima opportunità di investimento quando questa particolare candlestick fa la sua comparsa in una tendenza forte.

Strategie opzioni binarie: guadagnare il 190% in 50 minuti

Investire in opzioni binarie può risultare essere un ottimo investimento, ovviamente, bisogna tenere d’occhio il mercato per evitare che ci scappi qualche occasione buona. Capita comunque raramente che le occasioni profittevoli si riscontrino in orari fuori norma, infatti, solitamente si può investire bene dalle 9:00 del mattino sino alle 19:00.

Il mercato da prediligere è sempre quello valutario in quanto molo più volatile e perciò molto più ricco di occasioni.
Nonostante di occasioni nel corso della giornata non manchino, noi di guidatrading andiamo a cercare e sperimentare anche orari limite, la strategia che ti stiamo per presentare è una strategia molto valida anche se la nostra occasione di profitto è riferita ad un orario non troppo comodo.

Abbiamo Guadagnato quasi il 200% in meno di un’ora

In banca, depositando i soldi in un conto vincolato, potresti ottenere fino al 5% lordo annuo,  immagina che invece hai la possibilità di arrivare al 190%, ma non in 1 anno, bensì in soli 50 minuti. In meno di 1 ora avresti fatto fruttare il tuo capitale come se lo avessi tenuto in banca per molti anni, ora capisci quanto valgono i tuoi soldi per una banca?!. Bene, passiamo alla strategia.

Strategie opzioni binarie

L’immagine rappresenta il prezzo dell’eur/usd con time frame M5. La parte del grafico che stai guardando riporta il prezzo dalle 00:00 siano alle 04:30, certo non un orario perfetto per investire, ma se qualcuno soffre di insonnia, meglio trovare un modo per ammazzare il tempo. Il prezzo di solito non si muove troppo in queste ore, infatti, come puoi notare dalla trend line di supporto, il tasso di cambio è in una fase laterale caratterizzata da una scarsa volatilità. Ad un certo punto si viene a formare una long candle che buca la trend line di supporto.

Praticamente una manna dal cielo, infatti, la long candle rappresenta proprio un chiaro segnale di inversione, ovviamente, il segnale è più forte se sostenuto da volumi in aumento. Guarda caso il volume in corrispondenza della long candle va proprio a confermare il segnale di entrata a mercato.
Non ci resta che sfruttare la situazione e di restare svegli ancora un po’.

STRATEGIA OPERATIVA

Per prima cosa aspettiamo che la sessione ( di durata 5 minuti ) della long candle finisca per assicurarci che la formazione si chiudi correttamente. Una volta completata la formazione basta investire in opzioni Put con scadenza a 5 minuti ed il gioco è fatto.
Ora non ci resta che aspettare che si verifichi un segnale di uscita. Il nostro segnale è rappresentato dalla hammer, la candlestick infatti rappresenta una inversione di tendenza. A questo punto, verifichiamo, mantenendo sempre l’investimento, che la candela successiva alla hammer sia una candela rialzista. Assicuratoci di ciò terminiamo con soddisfazione la nostra strategia.

L’investimento in opzioni binarie offre una percentuale di guadagno che va dal 70% all’85%, per comodità consideriamo la percentuale più bassa. Le opzioni in perdita invece comprendono il rischio del 100% del capitale investito nell’opzione.

Calcolo guadagno

  • Opzioni a favore = 7 x 70% = 490%
  • Opzioni contro = 3 x 100% = 300%
  • Totale guadagno = 490% – 300% = 190%

Ecco dimostrato come e con quanta facilità si possono ottenere ottimi risultati nell’investimento in opzioni binarie.

Per investire consigliamo sempre di utilizzare un buon broker come 24option, e di gestire correttamente il capitale con il Money-management

Se poi volete iniziare senza rischio, dopo aver effettuato un deposito, noi vi suggeriamo di richiedere al Broker un conto demo. Ecco spiegato come fare