Home » News » Stangata bolletta luce, da Maggio 2012 aumenti del 4,3%

Stangata bolletta luce, da Maggio 2012 aumenti del 4,3%

Energia da fonti rinnovabili, paole che fanno pensare ad un futuro libero da inquinamento, ma soprattutto ad una bolletta meno cara, se non a costo zero!
Ma al momento ci muoviamo verso questa direzione? La bolletta dell’energia elettrica si riduce?

Purtroppo no!, Anzi, oltre all’aumento delle imposte e del costo della materia prima, il petrolio, che spingono verso l’altro il prezzo dell’energia elettrica, un altro elemento che tanti dimenticano, e che provoca paradossalmente dei rincari, è il costo delle fonti rinnovabili.

Ebbene si, al momento per le tasche degli Italiani produrre energia elettrica da fonti rinnovabili ha un costo. Incentivare tale produzione costa, tant’è vero che a partire da Maggio 2012 ci sarà un rincaro del 4,3%.

E’ l’Autorità per l’energia elettrica che comunica questi dati, dopo che è stato approvato l’ulteriore adeguamento per la copertura dei costi sostenuti per incentivare le fonti rinnovabili e assimilatee. Si stima allora che su base annua l’aumento dovrebbe pesare sulle tasche di ogni famiglia italiana per circa 22 euro in più.

Speriamo almeno che nel prossimo futuro gli investimenti portino ad una reale efficienza energetica, con un’auspicabile riduzione del prezzo energetico.

+500

Antonio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Fineco vs IqOption: qual è il broker migliore?

Fineco vs IqOption: due broker autorizzati completamente diversi. La prima è una banca italiana in senso letterale, che concepisce il trading online come un servizio aggiuntivo e si presta pure come broker forex, cfd e di opzioni binarie. La seconda è una società che si dedica quasi esclusivamente al trading online opzioni binarie. Questa natura così tanto difforme pone in essere differenze per ciò che concerne l’offerta riservata ai trader? Ecco una breve ma esaustiva analisi ...