Home » News » Previsioni forex euro dollaro 21 Gennaio 2013

Previsioni forex euro dollaro 21 Gennaio 2013

Prevedere il mercato è sicuramente un atteggiamento sbagliato, il mercato va sempre seguito, purtroppo però in quest’ultimo periodo nel mercato valutario vige la legge dell’incertezza. Incertezza che si esplica nella coppia euro dollaro che rimane bloccata nella resistenza posta in area 1.34, punto di massimo toccato il 14 gennaio. Anche venerdì i prezzi hanno tentato di superare tale area, senza successo, toccando un ” traguardo ” in area 1,3398. La settimana è iniziata con una quotazione sopra 1,3320, ma cosa ci aspetta? Chi otterrà una performance positiva tra le due valute?

Previsioni euro dollaro

Sulle due sponde dell’Atlantico vediamo un’incertezza politica abbastanza forte ed una ripresa che sembrerebbe non essere del tutto scontata, gli Stati Uniti sono alle prese con riforme estremamente importanti ed il Fiscal Clift non risulta essere un ostacolo completamente superato. Ad ogni modo le aspettative degli analisti vedono l’euro in vetta rispetto al dollaro USA.

Secondo Thorsten Paarmann di Invesco ” predire il movimento dei cambi è una delle cose più difficili nei emrcati dei capitali, soprattutto in questa fase di elevata incertezza politica sulla ripresa economica e con il processo di aggiustamento del bilancio in atto su entrambe le sponde dell’Atlantico “.

In sostanza, nonostante il clima di incertezza, si preferisce l’euro al dollaro, quindi, in questa settimana potremmo assistere al superamento della resistenza 1.34 che, nel caso in cui avvenga, ci sarebbe da aprire subito una posizione long.

COME SFRUTTARE IL POSSIBILE BRACKOUT 

Abbiamo sostanzialmente due modi per sfruttare la rottura della resistenza, uno è quello di aprire una posizione long direttamente nel forex e l’altro è quello di sfruttare le opzioni binarie. Si potrebbe decidere anche di utilizzare entrambe le opportunità.

Antonio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Le criptovalute e la nuova legge antiriciclaggio: conseguenze per gli investitori

Il legislatore si è interessato, forse un po’ inaspettatamente, alle criptovalute. Il riferimento, in particolare, è al legislatore italiano. Il Bel Paese, infatti, ha battuto sul tempo tutti gli altri, concretizzando, non senza una certa dose di discrezionalità, una direttiva europea che invitava gli stati membri a definire il ruolo degli intermediari delle criptovalute, in funzione antiriciclaggio. Ne è risultato un decreto legislativo, il n.90 del 2017, promulgato il 25 maggio ed entrato in vigore ...