Home » Guide Trading » didattica-forex-trading » Position Trading – sistemi per guadagnare nel lungo periodo

Position Trading – sistemi per guadagnare nel lungo periodo

trader-plus500Il trader di posizione ha una particolarità: ricerca il profitto nel lungo termine. La sua attenzione è attirata dai movimenti di prezzo strutturale e non si preoccupa dei movimenti nel breve termine, che invece assumono una importanza capitale per i trader intraday.

Il trader di posizione più famoso del mondo è Warren Buffet. E’ uno degli uomini più ricchi del pianeta, ma a quanto pare è anche intuitivo. Nel 2005 ha predetto che il dollaro sarebbe crollato nel giro di qualche mese e la sua previsione si è avverata facendosi gli guadagnare un miliardo di dollari. Non si tratta solo di intuizione, ma di studi, dal momento che è accredito come uno degli analisti fondamentali migliori del mondo.

Le strategie dei trader di posizione si sviluppano in un arco di tempo enorme: settimane, mesi, forse anni. Questa tipologia di investitore, dunque, maturano una visione dell’asset a lungo termine, che non viene intaccata o influenzata dalle fluttuazioni giornaliere del valore dell’asset stesso.

IL TRADER DI POSIZIONE

Questo approccio genera un corollario: il trader di posizione agisce con livelli di capitale piuttosto alti. Un motivo di ciò risiede nella necessità di contrastare i movimenti di prezzo avversi che possono svilupparsi nel breve periodo. Un altro motivo risiede nella opportunità di sfruttare i grandi movimenti di prezzo tipici del lungo termine. Va fatta però una specificazione: l’utilizzo di leve finanziarie elevate è sconsigliato. Se è vero che i movimenti sono estesi, lo sarebbero anche le perdite eventualmente moltiplicate dall’effetto leva.

p946518372

L’alleato più fedele del trader di posizione è l’analisi fondamentale. Questa, nel contesto in cui opera il trader di posizione, risulta ancora più utile dell’analisi tecnica. Nel lungo periodo l’influenza dei fattori esterni e strutturale è preponderante, e l’analisi fondamentale consiste proprio nello studio dell’ambiente economico in cui il mercato è inserito.

Il trader di posizione è chiamato a sforzi emotivi non indifferenti. I patemi più importanti derivano dalle fluttuazioni di prezzo nel breve periodo che, se prolungati, possono mettere in dubbio la bontà della sua strategia. Il trader di posizione è paragonabile a un maratoneta, che raggiunge il suo obiettivo sulla distanza. E’ richiesta quindi una certa testardaggine, supportata da una strategia forte e da una disciplina altrettanta ferrea.

Esiste un modo per far fronte alla mole di stress derivato dal trading nel lungo periodo: abbinare il trading di posizione con il trading al breve termine. In questo modo l’investitore si tutela dalle fluttuazioni di prezzo, soprattutto nell’ipotesi in cui la strategia di posizione elaborata risulti fallimentare.

Antonio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Money management opzioni binarie: i metodi borderline

Il money management è una pratica che consiste, seguendo tecniche più o meno codificate, nel proteggere il capitale durante le attività di trading. E’ diffusa in qualsiasi ambito, dall’azionario al Forex, dall’obbligazionario al mercato delle commodity. Ovviamente, è un approccio che può – anzi deve – essere messo in pratica anche dai trader delle opzioni binarie. Il money management opzioni binarie è per certi versi più vario rispetto a quello degli altri tipi di trading, ...