Home » Guide Trading » Opzioni binarie: quali sono le scadenze migliori?

Opzioni binarie: quali sono le scadenze migliori?

Opzioni binarie

Molto spesso si pensa che investire in opzioni binarie sia una questione di fortuna, del resto, come molti affermano, si tratta di scommettere sul futuro prezzo di un bene. Nonostante in apparenza tale scelta ( il prezzo sale o il prezzo scende ) possa sembrare una scommessa, devi sapere che il mercato si muove seguendo delle logiche ben precise, logiche che si ripetono nel tempo e che rappresentano veri e propri schemi di riferimento. Scegliere se il prezzo alla data di scadenza sia inferiore o superiore al prezzo iniziale non è quindi una questione di fortuna, ma di analisi e condiscendenza del mercato e delle strategie di trading adatte.

Una volta stabilite quali siano le strategie di trading che risultano più proficue si passa alla scelta della data di scadenza dell’opzione su cui vogliamo investire. Tale scelta non deve essere affatto casuale, ma deve considerare vari aspetti che influenzano l’intera strategia di trading.

OPZIONI BINARIE: LE FASI LATERALI

Nelle fasi laterali ad esempio una strategia di trading di lungo periodo potrebbe risultare inutile, infatti, durante una fase laterale il prezzo tende a muoversi rimbalzando tra due estremi, ma la sicurezza di un andamento preciso lo abbiamo solo ed esclusivamente se il prezzo riesce a superare tali estremi e a prendere una decisa direzione.
In tal caso, se la nostra fase laterale si verifica in time frame di lungo periodo come il D1, allora sarebbe molto più facile carpire i movimenti di prezzo che si verificano in time frame minori come potrebbe essere l’M5. In questo caso e in molti altri la scelta del time frame giusto può fare la differenza a parità di strategia di trading.

Leggi anche: 

Strategie opzioni binarie: guadagnare il 190% in 50 minuti

Tre motivi per investire in opzioni binarie

Antonio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Carry Trade: tradare con i tassi di interesse

Il Carry Trade, più che una strategia di trading, è un approccio per guadagnare sfruttando la differenza dei tassi di interesse tra due o più paesi. Se messo in pratica in maniera consapevole e ragionata, può dimostrarsi davvero proficuo. Per rendere al meglio, tuttavia, il Carry Trade deve essere condotto da investitori di grande esperienza e in possesso di conoscenze non indifferenti. Cos’è il Carry Trade Il Carry Trade può essere considerato un’attività che punta ...