Home » Guide Trading » Opzioni binarie high/low (alto – basso)

Opzioni binarie high/low (alto – basso)

Opzioni high/low

Le opzioni binarie stanno diventando uno strumento di trading molto utilizzato soprattutto dai cosiddetti aspiranti trader che hanno la possibilità di investire utilizzando delle piattaforme semplici e degli scenari economici di semplice individuazione.

Le opzioni su o giù o più comunemente chiamate high/low sono opzioni binarie molto semplici da utilizzare e molto facili da prevedere, a patto che si conoscano le giuste strategie da attuare, strategie che puoi trovare nel nostro sito alla sezione strategie opzioni

Le opzioni binarie high/low rappresentano la tipologia di opzioni binarie più comuni, in sostanza, la più scelta preferita tra i trader, sia da quelli emergenti, sia da quelli professionisti.

Il motivo di questa scelta sta nel fatto che le opzioni binarie high/low  hanno un’alta probabilità di diventare in the money, infatti, il trader dovrà scegliere se il prezzo del sottostante ( azioni, obbligazioni, materie prime, valute ) sia, alla scadenza della opzione, superiore o inferiore a quello attuale. La scelta da operare da parte del trader è perciò binaria, ossia, si basa su due possibili scenari, che danno, di fatto, un 50% di probabilità a favore.

Abbiamo detto che per investire basta unicamente scegliere se il prezzo alla scadenza sarà superiore o inferiore a quello attuale, ossia, a quello che lo strumento sottostante presentava al momento della scadenza.

Se pensiamo che il prezzo superi quello attuale, allora dobbiamo cliccare sul tasto ” su ” o Call, se crediamo che il prezzo, alla data di scadenza,  scenda dobbiamo cliccare giù o put.
Le opzioni binarie high/low possono avere diversi tipi di scadenza, ve ne sono con scadenza a 60 secondi, a 5 minuti, a 30 a 60 e quelle con scadenza a fine giornata. Le varie scadenze disponibili permettono al trader di fare la previsione come meglio crede, utilizzando sia i dati di carattere tecnico, sia quelli di carattere fondamentale.

Vediamo un facile esempio:

1. Selezioniamo il mercato delle valute, e come asset scegliamo l’EUR/USD

2. Scadenza dell’opzione a 30 minuti

3. Prezzo di acquisto dell’opzione 1,29345

4. Selezioniamo l’importo da investire

Obiettivo: Prevedere correttamente se il prezzo dell’asset sarà più basso o più alto di 1,29345 alla scadenza dei 30 minuti.

Se pensiamo che aumenterà clicchiamo sul tasto call (su o high), se pensiamo che diminuirà invece il tasto put (o il corrispondente termine basso – low).

5. Attendere la scadenza dei 30 minuti ed eventualmente intervenire con una strategia di double-up o roll over o di vendita anticipata (laddove consentito)

+500

Antonio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Quando un trader è vincente

Quand’è che si può dire che un trader è vincente? Elenco argomenti1 Quand’è che si può dire che un trader è vincente? 2 Il segreto per essere dei trader vincenti: essere pazienti 3 Per fare trading serve disciplina. 4 Il Trading è una maratona Beh, è alquanto semplice, basta vedere se il trader in questione fa soldi o meno. Questo è senza dubbio il “segreto” più importante per capire se un trader è vincente o ...