Home » Guide Trading » Money management: calcolare il rischio e le performance

Money management: calcolare il rischio e le performance

Monet managementTrattiamo adesso una questione fondamentale dell'attività di trading: il rischio.

Il rischio è una propensione del trader, vi sono trader che hanno una elevata propensione al rischio e che, quindi, preferiscono rischiare una percentuale più alta del proprio capitale ad ogni trade ( 5% ), altri invece rischiano percentuali minori ( 1-2% ).

Ad ogni modo, soprattutto se non sei un trader esperto, la percentuale di rischio non deve essere superiore al 2%, ricorda sempre che se oggi perdi il 2% del tuo capitale domani avrai maggiori possibilità di recuperarlo e di guadagnare, se invece ne perdi il 10% sarà molto più dura riprenderti ciò che hai perso.

Si decide il capitale di rischio ancora prima che si apre una posizione a mercato, quindi, devi decidere ed investire una percentuale del tuo capitale che va dall'1% al 5%, ulteriori percentuali di rischio sarebbero irrazionali.

FORMULA DA SEGUIRE

La formula da seguire ci riporta ai tempi delle elementari, questa risulta essere una semplicissima formula matematica che va applicata ogni volta che entriamo a mercato e serve per stabilire il valore numerico della percentuale di capitale da investire o se vogliamo da mettere a rischio.

  • CP x PR : 100 = CR

CP = Capitale proprio
PR = Percentuale di rischio
CR = Capitale di rischio

Immagina di avere un capitale di 10.000 euro sul tuo conto, se decidi di mettere a rischio il 2% del tuo capitale, allora la formula sarà:

  • 10.000€ x 2 :100 = 200€

Ogni posizione che aprirai sarà di 200 euro. Se apri più posizioni nello stesso giorno dovrai moltiplicare il risultato per le posizioni aperte. Se però perdi 200€, il calcolo non devi farlo più seguendo il capitale iniziale, ma quello residuo: 10.000 – 200 = 9.800€. Se invece alla fine della giornata ti ritrovi con un capitale di 10.200€, allora, il 2% deve essere di 204€.

COME CALCOLARE IL CAPITALE DA RECUPERARE

Guadagnare non è difficile, è difficile invece ripristinare il capitale perso, infatti, la perdita del capitale richiede una certa percentuale di performance per recuperarlo, ovviamente, all'aumentare della percentuale di capitale perso aumenta quella relativa alla performance che serve per recuperarlo. La formula per calcolare la performance da ottenere per ripristinare il capitale è:

  • [100 / (100 – PS)] x PS

Dove PS è la percentuale di perdita subita.
Vediamo qui si seguito una tabella che ci mostra la performance da ottenere in base alla percentuale di capitale perso.

Money management

CONSIGLI UTILI: Come puoi ben vedere per recuperare grosse perdite c'è bisogno di performance che sono quasi impossibili da raggiungere, per questo motivo risulta essere essenziale mettere a rischio solo il 2% del capitale, almeno sino a quando non diventiamo esperti, ad ogni modo, per evitare di perdere tutto, il rischio massimo da considerare è del 5%.

Antonio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Fare trading con le medie mobili: tre approcci

L’analisi tecnica è quella disciplina che consente al trader di trarre orientamenti dallo studio del mercato attraverso strumenti come le medie mobili. L’ingrediente fondamentale è dato dagli indicatori, che sono modelli di natura prettamente statistica in grado di fornire segnali, ossia informazioni circa il futuro (immediato o meno che sia) del mercato. Un indicatore sui generis ma molto apprezzato risponde al nome di media mobile. Fare trading con le medie mobili vuol dire andare sul ...