Home » Guide Trading » Analisi Tecnica » Modelli di prezzo a cuneo

Modelli di prezzo a cuneo

CuneoIl modello di prezzo a cuneo in apparenza sembra molto simile al modello a triangolo, ma le caratteristiche del cuneo sono profondamente diverse. Un cuneo si traccia unendo una serie di massimi e minimi come in figura:

Le linee che delimitano un cuneo sono rivolte verso la stessa direzione, a differenza di quelle del triangolo che presentano direzioni differenti e tal volta una delle due può essere orizzontale. I cunei si dividono in due tipi:

CUNEO RIVOLTO VERSO IL BASSO

Questa formazione si presenta solitamente in una tendenza rialzista e ne rappresenta una temporanea interruzione. Il volume durante la formazione del cuneo si contrae per poi espanderai quando il prezzo infrange la formazione. Il segnale si ottiene quando il prezzo buca la formazione del cuneo dal basso verso l’alto e i volumi aumentano, in questo caso si consiglia una posizione long.

Cuneo rialzista

CUNEO RIVOLTO VERSO L’ALTO

Il cuneo rivolto verso l’alto si verifica nei trend ribassisti, questo, come il suo precedente antagonista, rappresenta una fase temporanea in cui il trend in atto è in controtendenza. Il volume anche in questo caso si contrae e si espande alla fine della formazione. Il segnale si ottiene quando il prezzo buca dall’alto verso il basso la formazione ed il volume aumenta.

Cuneo ribassista

ALCUNI CONSIGLI

I cunei richiedono statisticamente da 2 a 8 settimane per completare la loro formazione, li si trova spesso nei grafici settimanali, ma raramente in quelli mensili, quindi, per sfruttare la strategia bisogna osservare i grafici settimanali ed aspettare il segnale di rottura. Va ricordato che il segnale, per garantirci le probabilità a favore, deve provenire dalla rottura della formazione, mai predire una rottura, bisogna solo aspettare che questa avvenga. In questa fase si consiglia di astenersi da investimenti di medio termine sino a che la formazione non si rompa.

Antonio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Le borse crollano? ecco le opportunità in Italia

Dopo la Brexit abbiamo assistito al crollo della sterlina nei confronti delle altre valute e anche le azioni degli indici europei sono scese a picco (specialmente nel settore bancario). La borsa di Milano (che è di proprietà della London Stock Exchange) ne ha risentito in modo particolare e in questo momento sta perdendo il 12%! Particolarmente colpito il settore bancario.  Ma attenzione! i ribassi di questi giorni non sono ancora un'opportunità. Dobbiamo attendere nuovi minimi ...