Home » Guide Trading » Influenza dei dividendi e del tasso d’interesse sul prezzo dell’opzione

Influenza dei dividendi e del tasso d’interesse sul prezzo dell’opzione

Tutte le società quotate in borsa hanno una loro politica sulla distribuzione dei dividendi. Produrre tanti utili non si traduce necessariamente in elevati dividendi. La società può infatti decidere di non distribuire, o di farlo solo parzialmente, gli utili generati, ecco perché è importante non fare confusione sulla differenza tra utili e dividendi.

Una società che paga dividendi elevati è sicuramente preferita ad un’altra società che pur realizzando utili simili distribuisce una minore quantità di dividendi. L’investitore preferirebbe infatti la prima opzione alla seconda.

Tuttavia, in entrambi i casi, il prezzo dell’opzione che ha come sottostante un titolo azionario è soggetto a movimenti, anche parecchio consistenti.
Se una società distribuisce dividendi, il valore dell’azione si riduce della stessa misura, questa riduzione influenza il valore dell’opzione.

L’opzione call si riduce di prezzo, la put aumenta grazie alla posizione ribassista.

Anche il tasso d’interesse influenza il prezzo delle azioni e come indiretta conseguenza quello delle opzioni. Senza entrare nella logica della questione, vi basta sapere che ad un aumento dei tassi d’interesse, segue un aumento del prezzo di una opzione call, mentre viceversa si avrà una situazione totalmente opposta per le put con la diminuzione di prezzo.

Se invece i tassi d’interessi diminuiscono, vale il caso opposto, le call si deprezzano e le put crescono.

Antonio

1 Commento

  1. Pingback: upnews.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Fare trading con le medie mobili: tre approcci

L’analisi tecnica è quella disciplina che consente al trader di trarre orientamenti dallo studio del mercato attraverso strumenti come le medie mobili. L’ingrediente fondamentale è dato dagli indicatori, che sono modelli di natura prettamente statistica in grado di fornire segnali, ossia informazioni circa il futuro (immediato o meno che sia) del mercato. Un indicatore sui generis ma molto apprezzato risponde al nome di media mobile. Fare trading con le medie mobili vuol dire andare sul ...