Home » Forex » Previsioni Forex 2017: dollaro in salita

Previsioni Forex 2017: dollaro in salita

Le previsioni forex 2017 saranno incentrate su molti fronti dominati dall’incertezza. Il 2017 infatti si caratterizzerà per una certa instabilità, dovuta principalmente alle tensioni politiche (vedi elezioni in Francia e Germania, forse in Italia). E’ possibile tuttavia individuare alcuni fattori che, a prescindere dalle contingenze, impatteranno con decisione sui cambi forex. L’analisi va focalizzata in particolar modo sulle tre valute principali: euro, dollaro statunitense e sterlina.

Forex trading: il Dicembre delle banche centrali

Per comprendere cosa accadrà nel 2017 è bene soffermarsi sui meeting che si sono tenuti a dicembre. Si sono espresse le maggiori banche centrali, quindi Bce, Fed e BoE (Bank of England). In linea di massima, e volendo individuare un leitmotiv sufficientemente condiviso, si può affermare che ovunque si è assistito a una frenata delle politiche monetarie espansive, in alcuni casi a un cambio di rotta.

Gli Stati Uniti, infatti, hanno alzato i tassi di interesse e, soprattutto, hanno annunciato che il 2017 vedrà non uno bensì tre rialzi. La Bce ha annunciato il tapering (sebbene Mario Draghi abbia rigettato l’uso di questo termine), mentre la BoE ha mantenuto i tassi allo 0,25%, nonostante da più parti si auspicasse a un ulteriore taglio a causa dei timori post-Brexit.

previsioni forex

Previsioni Forex opinioni 2017: verso la parità euro-dollaro

I maggiori istituti finanziari sono concordi nell’affermare che il 2017 sarà l’anno della parità euro-dollaro. Il 2016 non è ancora finito e già il cambio è scivolato “paurosamente” a 1,03. D’altronde, tutto fa pensare a una rivalutazione del dollaro e a una svalutazione dell’euro. In primo luogo, l’economia statunitense viaggia a ritmi discreti, mentre quella europea annaspa tra la stagnazione e la crescita anemica. Secondariamente, per quanto si possa parlare già di tapering europeo, le due banche sono lontane dalla convergenza: la Fed è in fase restrittiva, la Bce è ancora in fase espansiva.

Questo divario non può che portare a una discesa dell’Eur Usd. Il divario si allargherebbe se i nodi europei venissero simultaneamente al pettine. Il riferimento è alla crisi bancaria e all’ascesa dei populismi, buona parte dei quali dichiaratamente anti-euro.

Confronto broker iqoption vs 24option
iqoption-broker-scalping-opzioni-binarie24option
Conto Demo GRATIS e illimitatoConto Demo solo per clienti con deposito
Trading da 1 euroTrading da 24 euro
Deposito da 10 euroDeposito da 250 euro
Per chi ama lo scalping opzioni binariePer tutti i tipi di trader e scadenze
Rendimenti fino a 90% in caso di previsione correttaRendimenti tra 79% e 86% in caso di previsione corretta
Licensa CySECLicenza CySEC
ISCRIVITIISCRIVITI

I trader del Forex dovrebbero tenere i fari puntati sulla sterlina, che rappresenta la vera incognita del 2017. Il valore della moneta di sua maestà, infatti, è legato a doppio filo con i parametri macro e microeconomici del Regno Unito, che di recente sono stati caratterizzati da una certa instabilità, e dall’esito per nulla scontato dei negoziati sulla Brexit.

Secondo Jp Morgan, il “pound” ha toccato il suo minimo quindi non potrà fare altro che risalire. D’altronde si parla di un calo intorno al 25% in un anno. Secondo Reuters (che ha intervistato 60 analisti), la sterlina invece potrebbe indebolirsi ancora, certo a ritmi molto più compassati rispetto al 2016. Le ipotesi maggiormente condivise parlano di un ulteriore 5%. Nello specifico, si arriverebbe a uno Gbp Usd intorno all’1.15. Tale soglia, niente affatto lontana dal cambio attuale, sarebbe significativa in quanto concretizzerebbe il minimo dal 1987.

Dan Aran

Dan è un trader indipendente appassionato di finanza e studio di strategie forex intraday AVVISO: I trading alert, segnali forex e ogni altra indicazione presente in queste pagine non devono essere considerati come consigli di investimento personalizzati ma frutto di libera espressione, studio e analisi degli autori. Non ci si assume responsabilità sulle conseguenze dell'utilizzo delle informazioni presenti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Trading automatico con Avatrade (Mirror Trader e RoboX)

Il trading automatico è la nuova frontiera del trading online. Questo approccio, pur esponendo a dei rischi, consente di risolvere alcuni problemi storici che tutti i trader devono affrontare: impossibilità di presidiare il mercato 24 ore su 24 rischio emotività errato money e risk management Avatrade, broker tra i più famosi in circolazione, riserva molto spazio al trading automatico, come si evince dalla quantità di strumenti che mette a disposizione. In questo articolo parleremo, in ...