Home » Guide Trading » Facoltà di esercizio di una opzione

Facoltà di esercizio di una opzione

L’aspetto più importante di una opzione è sicuramente la facoltà del suo esercizio. Avere il diritto di scegliere se esercitare o meno un’opzione, significa decidere alla data di scadenza (per quelle europee), o entro il termine di scadenza (per quelle Americane), se acquistare (per le opzioni call), o vendere (per le opzioni put) il titolo sottostante al prezzo definito in origine (prezzo d’esercizio).

Attenzione però perché questo diritto è esercitabile esclusivamente da colui che acquista l’opzione, che sia call o put, mentre di contro, in capo al soggetto che vende l’opzione, sorge un potenziale obbligo nei confonti dell’acquirente, che si sostanzia, nell’ipotesi in cui l’acquirente dell’opzione decida di esercitare il diritto, nel dover acquistare (nel caso di opzioni put), o vendere (nel caso di opzioni call), il sottostante al prezzo stabilito.

In realtà, chi acquista opzioni lo fa principalmente a scopo speculativo, anche se nulla esclude che si possano acquistare opzioni per tutelarsi da rischi vari (le opzioni sono nate appunto per questo motivo). E’ per questo motivo che solo il 10% di opzioni viene in genere esercitato.

Lo scopo di un trader non è quello di esercitare l’opzione, ma di guadagnare sulla differenza tra acquisto e rivendita, appunto di speculare, prima che a causa del tempo l’opzione scada azzerando il proprio valore.

La difficoltà sta appunto nel prevedere correttamente l’andamento del prezzo del sottostante, prezzo che chiaramente influenza quello dell’opzione.

Antonio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

I migliori broker regolamentati FCA

Perchè ci si chiede spesso se stiamo lavorando con broker regolamentati FCA? L’FCA è uno degli enti regolamentatori più importanti del mondo. Acronimo di Financial Conduct Authority, ha il suo quartier generale in Gran Bretagna. Completamente indipendente dal governo, ricopre funzioni di vigilanza e regolamentazione dei mercati finanziari. La prima funzione riguarda anche il mercato del trading online, dal momento che l’FCA è incaricata di rilasciare le licenze ai broker forex e di CFD. La ...