Home » Guide Trading » Analisi Tecnica » Cosa sono gli swap forex e come usarli nel trading online

Cosa sono gli swap forex e come usarli nel trading online

Quando facciamo trading online, noi utilizziamo differenti tecniche sia per quanto riguarda l’analisi grafica o economica, sia per quanto riguarda lo spazio temporale dell’investimento. Tralasciando la parte dell’analisi grafica, vediamo quello che può succedere nel forex in base alla scelta della durata della nostra operazione.

Se decidiamo di adottare una strategia mordi e fuggi, tipo scalping o comunque di una durata massima di poche ore non vi sono problemi e nulla da aggiungere al risultato conseguito. Se invece portiamo l’operazione overnight, cioè al giorno successivo (che inizia alle 23:00) allora subentra un altro aspetto: il rollover o tasso swap.
cosa sono swap forex

Come funziona il rollover o tasso swap

In breve, alle 23:00 il broker chiude l’operazione per riaprirla

immediatamente dopo a livelli leggermente diversi. La diversità dei livelli, che può essere a nostro favore o sfavore, dipende dai tassi delle due valute che compongono il cross oggetto della nostra operazione.

L’operazione è semplice, sottraiamo dal tasso della valuta che abbiamo acquistato, il tasso della valuta che abbiamo venduto. Il risultato è il tasso netto annuo che verrà aggiunto (se positivo) o detratto (se negativo) al nostro bilancio.

La quasi totalità dei broker, non modificano le posizioni ogni giorno ma semplicemente aggiungono l’importo del tasso sotto la voce swap.

Esempio di come si applica il rollover (o tasso swap) al forex trading

Diciamo che ho intravisto la possibilità che nei prossimi giorni Gbp-Usd scenda quindi investo al ribasso sul cross. Mettiamo che i tassi siano dell’1,25% Gbp e 0,50% Usd.

Porto la posizione overnight, quindi devo calcolare (in realtà non dovete farlo, l’operazione è svolta automaticamente dal broker) il tasso swap (che ricordo è annuale). Essendo entrato al ribasso sul cross, ho venduto Gbp e acquistato Usd. Quindi sottraggo dal tasso di Usd (0,50%) il tasso di Gbp (1,25%) trovando così il tasso swap -0,75%. Essendo negativo me lo vedrò detrarre dal guadagno o sommare alla perdita della mia operazione. In caso avessi aperto una posizione overnight al rialzo su Gbp-Usd lo 0,75% sarebbe stato positivo e lo avrei guadagnato.

In teoria, quindi, i tassi swap dei vari cross dovrebbero essere uguali per tutti i broker. In realtà non è così. Vediamo un raffronto tra alcuni broker e i sei principali cross: Eur-Usd, Gbp-Usd, Usd-Chf, Usd-Jpy, Usd-Cad, Aud-Usd.

Confronto tassi swap dei broker forex

Spiego brevemente la tabella sopra. “B” e “S” significano “Buy” e “Sell”, quindi se compriamo o vendiamo quel determinato cross. Gli swap sono per ogni giorno che noi manteniamo la posizione aperta e sono in dollari americani (che poi è la valuta comune a tutti i cross). Tutti gli swap sono stati presi o calcolati nel modo descritto sui siti web dei relativi broker e possono variare anche da un giorno all’altro.

Come potete vedere ci sono notevoli differenze da broker a broker.

Infatti si può notare che:

Come mai?

Per dare una risposta bisogna fare un passo indietro e vedere la definizione di tasso swap (finora abbiamo visto solo di cosa si tratta nel forex e di come si applica).

tassi swap forex
Lo swap, nella finanza, appartiene alla categoria degli strumenti derivati, e consiste nello scambio di flussi di cassa tra due controparti. Va annoverato come uno dei più moderni strumenti di copertura dei rischi utilizzato prevalentemente dalle banche, dalle imprese e anche dagli enti pubblici. Si presenta come un contratto nominato (ma atipico in quanto privo di disciplina legislativa), a termine, consensuale, oneroso e aleatorio.

Per esempio, un soggetto A può acquistare un’obbligazione a tasso variabile e corrispondere gli interessi che percepisce a un soggetto B. B, a sua volta, acquista un bond a tasso fisso, percepisce gli interessi variabili di A e gli gira gli interessi a tasso fisso. Questa struttura (chiamata IRS, cioè interest rate swap) può essere utile per immunizzarsi da fluttuazioni di mercato o gestire fondi comuni. Nell’accordo di swap vengono stabilite le date in cui i pagamenti verranno effettuati e il modo in cui saranno calcolati. (fonte Wikipedia).

Cosa influenza la differenza dei tassi swap

Diversi i fattori che determinano e influenzano i tassi swap: il capitale nozionale, la data della stipula del contratto, quella di scadenza, il parametro d’indicizzazione (di solito Euribor a 3 o 6 mesi), il Fixed rate Player, cioè la controparte che paga il tasso fisso (l’azienza), il Floating rate Player, la controparte che paga il tasso variabile (la Banca) ecc. ecc. Tutti questi fattori fanno si che vi siano nel forex swap differenti tra broker e broker. Non pensate che se un broker vi applica uno swap più elevato di un altro sia un ladro. Applica semplicemente il tasso derivante da tutte le condizioni viste sopra. Condizioni che variano da broker a broker.

Antonio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Investire sul petrolio: rialzo o ribasso entro Marzo?

Petrolio di nuovo in discesa, perché? Elenco argomenti1 Petrolio di nuovo in discesa, perché? 2 Previsioni del prezzo del petrolio 3 Quotazioni petrolio oggi 4 L’Iran al vertice di Doha il 17 Aprile 5 Come investire sul petrolio 6 Investire sul petrolio con Markets.com 7 Perché Markets.com? 8 ENI a ridosso di una resistenza Investire sul petrolio diventa difficile perchè la quotazione del petrolio è di nuovo in fase laterale sui mercati asiatici. A partire dal ...