Home » Guide Trading » Cosa indicano i termini Toro e Orso in finanza?

Cosa indicano i termini Toro e Orso in finanza?

In finanza si utilizzano molti termini che apparentemente sembrano non avere proprio nessun legame con l’attività del trader e i mercati finanziari.

Ad esempio, perché la borsa valori viene chiamata proprio borsa? Questo termine non sembra spiegare nulla di quello che in realtà è un luogo di scambio dove avvengono le contrattazioni di valori mobiliari e valute estere (strumenti finanziari).
Quando si sente la parola borsa, la prima cosa che viene in mente è sicuramente quella di una sacca idonea a trasportare oggetti e cose personali.

In realtà, il nome “Borsa” fu coniato nel XV secolo al tempo degli scambi dei mercanti. Gli stessi si riunivano per le contrattazioni in piazza, dove si eregeva la casa dei mercanti Van der Burse, una famiglia veneta il cui cognome originario era appunto Della Borsa. Tra l’altro il loro stemma raffigurava tre borse, da qui, e dall’abitudine di darsi appuntamento alla piazza delle borse, nacque il termine borsa.

Altri termini molto ricorrenti e dei quali ci si chiede quale sia il loro significato finanziario, sono sicuramente quello di toro (o anche bull in inglese), e quello di orso (bear).

Quando un mercato ha una tendenza al rialzo, si dice che il mercato è toro, quando invece tende al ribasso, si dice che è orso.

A questo punto molti si chiedono: Ma cosa ci azzeccano i due animali con il mondo degli investimenti?

Semplicemente, il toro è un animale che attacca le prede con le corna, sferrando colpi dal basso verso l’alto, di conseguenza “rialzista”, mentre l’orso attacca le prede con le sue enormi zampe sferrando colpi che partono dall’alto e vanno verso il basso (mercato al ribasso).

Secondo altre informazioni, l’origine storica dei due termini andrebbe ricercata sempre nel periodo storico di nascita della borsa in Olanda, dove i compratori utilizzavano monosillabi che ricordavano tanto i versi dei Tori, mentre il termine Orso si riferisce al vecchio detto “Non vendere la pelle dell’orso prima di averlo ucciso”.

Qualunque sia la loro origine ed il loro periodo storico di conio, oggi hanno due significati ben precisi: Se il mercato cresce è Toro, se cala è Orso.

Antonio

1 Commento

  1. Pingback: upnews.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Le differenze tra analisi tecnica e analisi grafica

Uno dei presupposti per un trading davvero efficace è l’analisi. E’ grazie all’analisi che le attività di investimento acquisiscono una carica di scientificità e il trader può operare con cognizione di causa. Esistono varie tipologie di analisi. Tecnica, innanzitutto, ma anche fondamentale e del sentiment. Un tipo di analisi di cui si sente parlare spesso ma che è allo stesso tempo oggetto di fraintendimento è l’analisi grafica, la quale viene sovente confusa con la tecnica. ...