Home » Guide Trading » Analisi Tecnica » COME IMPOSTARE EFFICACEMENTE GLI STOP LOSS

COME IMPOSTARE EFFICACEMENTE GLI STOP LOSS

Attendendo il rientro di Lorenzo dal viaggio di nozze, in questi articoli parleremo di alcune strategie di trading opzioni binarie e trading forex utili a tutti i traders.

In questo articolo focalizzeremo l’attenzione su come impostare gli stop loss in modo efficace, evitando di commettere errori nel loro utilizzo.

Gli stop loss, come tutti sanno rappresentano degli strumenti di money management utili al fine di salvaguardare i capitali investiti nelle attività finanziarie, quando il mercato si orienta in direzione opposta a quella preventivata. L’obiettivo principale riguarda l’uscita dal mercato per evitare di incorrere in grosse perdite.

Sicuramente non è piacevole per il trader subire perdite ed uscire contestualmente dal mercato, ma a volte è meglio subire una perdita contenuta anziché subire una totale perdita del proprio capitale.

Buona parte dei traders, soprattutto i principianti, quando impostano gli stop loss commettono con molta frequenza l’errore di posizionare gli stop molto stretti senza considerare la volatilità del mercato, con la conseguenza di uscire dal mercato anche quando ci si trova in piena area di “rumore”.

Prova gratis la Metatrader Demo

Ma come si impostano correttamente gli stop loss?

A questa domanda rispondiamo dicendo che uno dei migliori strumenti, da utilizzare per impostare gli stop loss fuori dal noise (rumore), è rappresentato dall’ATR ovvero Avarage True Range.

L’ATR è un indicatore che ci permette di misurare la volatilità dei prezzi in un timeframe ben determinato (generalmente 14 periodi). Per impostare lo stop loss in modo preciso si deve definire un valore di stop pari a 2 volte l’ATR (in condizioni di normalità) oppure 4 volte l’ATR (in condizioni di elevata volatilità).

Quindi se ad esempio l’ATR vale 0,0034 e il valore del cross è pari a 1,2830, per impostare lo stop loss basta moltiplicare l’ATR x 2 (0,0034×2=0,0068), che ci indica il numero di pips di sicurezza, e quindi impostare lo stop loss a 1,2898 (1,2830+0,0068).

Un’altra soluzione a quella appena descritta è quella di posizionare gli stop sopra o sotto i massimi e minimi relativi. Lo stop in questo caso avverrà soltanto se il grafico subirà un cambiamento rispetto a quanto stimato dal trader.

Conclusione

Le strategie di uscita dai trade sono fondamentali per il successo di tutti i traders in quanto nel momento in cui il mercato non va come preventivato bisogna trovare delle giuste via di uscita per non compromettere l’intero capitale a disposizione. Il nostro consiglio è quello di impostare sempre gli stop loss cercando di definirne i parametri in modo molto preciso.

Antonio

2 commenti

  1. Buongiorno, come sito per trovare gli ATR dei titolo ho trovato teletrader, che offre un ATR 14 con intraday e daily. Suppongo che io debba usare quello daily giusto?

    Che voi sappiate su Fineco si trova l'indicazione di questo valore?

    Grazie

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Le borse crollano? ecco le opportunità in Italia

Dopo la Brexit abbiamo assistito al crollo della sterlina nei confronti delle altre valute e anche le azioni degli indici europei sono scese a picco (specialmente nel settore bancario). La borsa di Milano (che è di proprietà della London Stock Exchange) ne ha risentito in modo particolare e in questo momento sta perdendo il 12%! Particolarmente colpito il settore bancario.  Ma attenzione! i ribassi di questi giorni non sono ancora un'opportunità. Dobbiamo attendere nuovi minimi ...