Home » Strategie Opzioni » Acquistare opzioni durante i periodi di rottura

Acquistare opzioni durante i periodi di rottura

L’acquisto di opzioni durante le fasi di rottura, cioè quando il titolo sottostante rompe il normale prezzo limite, oltre ad essere semplice da mettere in opera, può rivelarsi una strategia particolarmente remunerativa.

La strategia consiste nell’intervenire durante forti scossoni del mercato, o in fase rialzista, oppure in fase ribassista. In entrambi i casi però è necessario che i titoli abbiano rotto i livelli di Resistenza, o i livelli di supporto nelle ultime 24 ore.

In parole povere, è necessario individuare titoli che abbiano subito crolli molto forti del 30-40% e contemporaneamente il movimento ribassista sia stato così forte da abbattere i livelli di supporto, cioè quel livello minimo di prezzo per il quale il titolo trova forti difficoltà nel scendere ancora più in basso.

La strategia può anche essere utilizzata durante casi di forte crescita, gli incrementi però devono essere così decisi da superare i livelli di resistenza, cioè quel livello massimo di prezzo per il quale il titolo trova forti resistenze al suo superamento.

Tuttavia è facile intuire che i migliori profitti si fanno durante le fasi ribassiste, tant’è vero che i trader hanno un detto che sintetizza al meglio l’andamento dei mercati: ” I mercati crescono alla stessa velocità di una persona che sale le scale, ma crollano con la stessa velocità di una persona che scende con l’ascensore”

Il detto è chiaro, ma per coloro che non l’avessero intuito significa che i mercati crescono piano piano, come quando si salgono le scale, ma scendono così rapidamente che sembra prendano l’ascensore.

La strategia per funzionare necessità di mercati molto liquidi (ad esempio quelli azionari), e di titoli con prezzi abbastanza elevati.

Ma perhé se il titolo ha già subito una forte scossa (al rialzo o al ribasso) si dovrebbe comunque puntare sempre verso quella direzione?
Perché normalmente dopo una forte e repentina variazione, il titolo nelle ore successive tende a consolidare l’andamento.

In parole povere, se il titolo è collassato, nei giorni seguenti continuerà a crollare, viceversa se è stato soggetto a forte crescita, il titolo tenderà a crescere.

Per sfruttare al massimo la strategia è importante acquistare opzioni put con vita residua molto bassa.

E’ importante agire in tempo, cioè prima che la volatilità implicita sia diventata troppo elevata, altrimenti questa comincerà a scendere a seguito di una sorta di stabilizzazione. Tieni conto che la volatilità implicita deve essere crescente, ma non deve discostarsi troppo da quella storica.

Antonio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Money management opzioni binarie: i metodi borderline

Il money management è una pratica che consiste, seguendo tecniche più o meno codificate, nel proteggere il capitale durante le attività di trading. E’ diffusa in qualsiasi ambito, dall’azionario al Forex, dall’obbligazionario al mercato delle commodity. Ovviamente, è un approccio che può – anzi deve – essere messo in pratica anche dai trader delle opzioni binarie. Il money management opzioni binarie è per certi versi più vario rispetto a quello degli altri tipi di trading, ...