Home » Guide Trading » Azioni » Trading Azioni o Forex ?

Trading Azioni o Forex ?

Il forex e il mercato azionario sono i sottostanti più importanti per il trading online moderno, sebbene il secondo venga percepito ancora come il mercato per eccellenza. Le differenze non si riducono alle percezioni del senso comune, ma coinvolgono la struttura, la liquidità e altri ambiti. Ad esempio domani usciranno i dati di Amazon (vedi qui) e già molti trader si stanno posizionando al rialzo (o al ribasso) con le azioni usando strumenti diversi come i CFD o le opzioni binarie.

24winner-amazon

Possibilità di specializzazione

E’ una questione di offerta. Il mercato azionario offre centinaia di asset

(o per meglio dire di società che emettono azioni), raggruppati in decine di indici. Il Forex invece ne offre relativamente pochi. Le valute principali sono quattro (euro, dollaro, sterlina, yen), quelle cosiddette “esotiche” un po’ di più. Questa differenza tra l’offerta di asset produce un corollario interessante. Se gli asset sono pochi, le opportunità di specializzazione sono più alte.

I trader di forex si specializzano in una coppia di valute e tradano soprattutto su quella. I trader di azioni possono anche decidere di specializzarsi – per esempio – sulle azioni del settore tecnologico (Apple e co.) ma sono costretti in ogni caso ad analizzare il contesti, e quindi i settori contigui.

Apri oggi il conto con 24Winner e ricevi 10 euro di buono sconto su Amazon!

Volatilità

I prezzi delle azioni oscillano molto più intensamente rispetto alle valute. Questo può essere un elemento positivo, se si fanno le scelte giuste. Ma, dal momento che è difficile prendere sempre le decisioni giuste, è più probabile che questa volatilità causi dei disagi al trader. Nel forex il rischio è una questione di spread, quindi è tutto molto meno traumatico.

Costi ed effetto leva

Nel forex si trada per mezzo dei broker. In genere questi non obbligano al pagamento delle commissioni, dal momento che guadagnano con gli spread. Nel mercato azioni le commissioni esistono e possono essere anche piuttosto salate. Un’altra differenza che ha a che fare con i costi è rappresentata dall’effetto leva. Nel forex è presente, nel mercato azionario no. Ciò vuol dire che per tradare in valute è possibile generare profitti notevoli anche con poco capitale. Una possibilità che per quanto riguarda le azioni è preclusa.

Influenza delle banche centrali

Le banche centrali gestiscono le politiche monetarie, che influenzano direttamente (o quasi) il valore delle monete. Ciò vuol dire che, volenti o nolenti, le banche centrali giocano un ruolo fondamentale nel forex. In primis, per mezzo delle loro decisioni di politica monetaria. Secondariamente, acquistando o vendendo cifre immense. Se da un lato la presenza di un attore così forte può falsare il gioco, dall’altro lato rende il mercato delle valute piuttosto prevedibile. Se la Bce o la Fed alza i tassi, gli effetti sul forex sono collaudati e il trader può agire di conseguenza.

Per quanto riguarda le azioni, è innegabile che le banche centrali generino una qualche influenza ma questa sicuramente non è diretta. Dunque, l’elemento “prevedibilità” decade.

+500

Antonio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

sq_smartdevice_supermariorun

Nintendo in borsa: prospettive rosee grazie al lancio di Mario iOS

Tredici punti percentuali. E’ questo il salto che ha compiuto il titolo azionario di Nintendo nei giorni immediatamente successivi alla conferenza di San Francisco. “Salto” è il termine adatto, dal momento che il guadagno è stato determinato dall’arrivo su iPhone di Super Mario che, evidentemente, di salti se ne intende.  Prima i Pokemon e poi SuperMario: i mercati apprezzano L’azienda nipponica, per la precisione, rilascerà la versione app – chiamata Super Mario Run – a ...