Home » Tag Archivi: opzioni binarie guadagno

Tag Archivi: opzioni binarie guadagno

Come usare le opzioni binarie

Le operazioni binarie sono strumenti per speculare sui mercati usato dai trader che lucrano sulla salita (opzioni binarie CALL) o sulla discesa dei prezzi (opzioni binarie PUT). Le opzioni binarie permettono di guadagnare se il prezzo finale (alla scadenza scelta dal trader) è superiore al prezzo di carico in caso di opzioni binarie call (o inferiore in caso di put).

Come usare le opzioni binarie CALL e PUT

iqoption

La tipologia di opzioni binarie più utilizzate al mondo sono sicuramente quelle del tipo Call o Put che, vuol dire semplicemente alto o basso. Inizialmente esistevano soltanto queste due tipologie di operazioni per il trading binario ed è per questo motivo che vengono spesso chiamate anche “opzioni binarie classiche” (altra denominazione è high/low). Usare questo tipo di strumento è semplicissimo: bisogna in sostanza fare una previsione sul movimento del prezzo per un certo periodo di tempo.

  1. Si sceglie dunque l’asset su cui si vuole fare trading, ovvero, valute, materie prime, titoli azionari, ecc.

  2. Poi si sceglie se si vuole “investire” al rialzo o al ribasso;

  3. infine si stabilisce la scadenza. Generalmente le scadenze si possono scegliere da un menù a tendina disponibile nella schermata delle opzioni binarie che va dai 60 secondi di tempo fino a fine giornata. Alcuni broker offrono anche scadenze più lunghe come fine settimana, fine mese o fine anno.

Quanto si può guadagnare con le opzioni binarie

Per il trading opzioni binarie c’è un importo minimo ed uno massimo da rispettare, per ogni singola operazione sulle opzioni binarie. La cifra minima può essere di 1 euro (ad esempio con Iqoption, Banc de Binary o BullBinary), la massima può arrivare solitamente fino ai 10mila euro (e qui si distingue il noto broker 24option – uno dei big del settore). Ad ogni modo bisogna definire prima di procedere il cosiddetto “Money Management” e, ovviamente, bisogna cercare di non investire tutto il capitale in una sola operazione.

Una volta immesso l’importo che si vuole investire, viene mostrato il potenziale guadagno per l’operazione binaria scelta. In tal modo saprete fin dall’inizio il potenziale guadagno o la possibile perdita. Normalmente è previsto un ritorno “Payout” tra il 75% e il 92%. A questo punto, dopo aver controllato tutti i passi dell’operazione per essere sicuri di non aver commesso errori, si può procedere con l’acquisto.

Differenze tra opzioni binarie 60 secondi, 5 minuti e fine ora

Come detto, il trader deve scegliere la scadenza dell’operazione binaria che può variare da soli 60 secondi, a un’ora ma anche ad una settimana. La scadenza, dunque, è il periodo di tempo dopo il quale la vostra opzione binaria sarà chiusa e verrà calcolato il guadagno o l’eventuale perdita. Le opzioni binarie 60 secondi sono una particolare tipologia di opzioni binarie con scadenza di soli 60 secondi, che nascono come strumento prettamente speculativo. Si riesce a fare il cosiddetto scalping ma la previsione va fatta velocemente. Le opzioni binarie 60 secondi permettono di guadagnare circa il 70-75% del capitale investito, motivo per cui risultano essere estremamente convenienti, soprattutto se si fa riferimento alla scadenza ed alle occasioni di trading giornaliere. Le opzioni binarie da 5 minuti, come quelle da 60 secondi, sono inserite sempre nella categoria delle “scadenze brevi” e, pertanto, non si possono utilizzare una serie di strumenti come il rimborso sulle perdite, la chiusura anticipata, il rollover o il cosiddetto double up.

Benché sensibilmente differenti, le opzioni binarie da 60 secondi e 5 minuti sono quindi molto simili, estremamente vantaggiose se si azzecca la previsione ma anche molto rischiose. Quelle classiche, in cui rientrano anche le operazioni di fine ora, consentono invece di fare previsioni più elaborate, di utilizzare schemi e strategie più sofisticate e di utilizzare tutti quegli strumenti sopraelencati.