Home » Tag Archivi: ferrari

Tag Archivi: ferrari

Ferrari e Poste Italiane in borsa: novità, previsioni e sviluppi

Il titolo Ferrari è protagonista di ottime prestazioni. A incidere positivamente, le novità del Cavallino che giungono dal Salone dell’auto di Parigi, dove è stata presentata la nuova Ferrari Aperta, un’edizione speciale di cui saranno prodotte solo 289 unità, costo 1.850.000 euro (tasse incluse). Le auto sono già state vendute e la loro consegna inizierà entro la fine dell’anno. L’azienda ha inoltre annunciato che, in onore dei 70 anni dalla fondazione, produrrà cinque serie di modelli speciali. A ogni serie corrisponderanno 70 unità, per un totale di 350. Infine, Ferrari ha dichiarato di aver accorciato la lista di attesa per la 488Gtb a 12-24 mesi.

Azioni Ferrari ai massimi storici

Alla luce di queste notizie positive, il titolo ha raggiunto e superato i suoi massimi storici nelle giornate di venerdì 30 e lunedì 3 ottobre, superando abbondantemente quota 46 euro. Le prospettive sono molto buone dal momento che i fondamentali dell’azienda rimangono solidi come solido è il patrimonio in termini di reputazione, che nel settore del lusso incide in maniera rilevante. Il target price potrebbe raggiungere i 50 euro. E’ questa la soglia suggerita da Banca Akros, che ha valutato positivamente il miglioramento delle stime del fatturato 2016-2017 del Cavallino.

Se vuoi provare a comprare e vendere azioni per guadagnare con il trading online ti consigliamo di iniziare con uno dei bonus forex gratis senza deposito obbligatorio che sono elencati qui:

  • plus500-logo-2014-trading-forex-cfd Plus500 con 25 euro gratis per iniziare con il trading di azioni
  • logo-small-xm XM con 25 euro gratis per iniziare sul forex con i conti micro
  • markets_logo  Markets con 25 euro gratis per fare trading azioni
  • iqoption-broker-scalping-opzioni-binarieIQoption per il trading con le opzioni binarie (anche con conto demo gratis) oppure con depositi a partire da 10 euro

Azioni Posteitaliane in fase laterale

Calma piatta invece per Poste Italiane. Gli investitori sono ancora in attesa degli sviluppi sul fronte Pioneer. Secondo indiscrezioni della stampa, Poste Italiane sarebbe tra i tre offerenti in short list pronti ad acquisire la famosa società di risparmio gestito del gruppo Unicredit. Il titolo naviga sui 6 euro da metà estate e, a meno di sviluppi importanti, non dovrebbe dare segnali diversi. La lateralità del trend intrapreso da Poste Italiane è dovuta, oltre al sentimento di attesa, dalla conferma del rating Baa2 da parte di Moody’s, che inoltre non prospetta cambiamenti nella valutazione per il prossimo anno. L’unico elemento di rischio è legato alla crisi in Italia. Poste Italiane è infatti fortemente esposto rispetto all’economia nazionale, dunque il titolo intraprenderebbe un trend negativo qualora le speranze di crescita italiane verrebbero compromesse ulteriormente.

Titolo Ferrari in borsa: è il momento di comprare?

Plus500All'inizio del 2016 debuttava a Piazza Affari il titolo della Ferrari, associato alla sigla RACE, facendo registrare un'offerta iniziale di 43 euro. L'ingresso delle azioni della casa di Maranello nei mercati finanziari italiani era stato preceduto da quello nella Borsa di New York, avvenuto nell'autunno dell'anno precedente, con tanto di celebrazione che ha visto i vertici dell'azienda vestire i panni di grandi cerimonieri in una Wall Street per l'occasione colorata di rosso. Sebbene le aspettative circa possibili prestazioni positive del titolo fossero piuttosto concrete, sin dai primi mesi di contrattazione si è verificato un calo che ha disatteso le previsioni più rosee degli investitori: nel mese di febbraio 2016 il titolo era già calato a quota 28 euro, crollo al quale seguì comunque una rapida ripresa che ha fatto risalire le azioni al prezzo di circa 35 euro. Tuttora, le quotazioni di RACE oscillano tra i 35 ed i 40 euro, ma non hanno mai superato il valore iniziale di 48 euro, per cui chi ha investito su questo titolo sin dai suoi esordi in Borsa non ha accumulato finora grandi profitti.

Titolo Ferrari in borsa: è il momento di comprare?

Alla luce di questi sviluppi, sono numerosi i potenziali investitori che si chiedono se sia opportuno intervenire sul mercato acquistando i titoli della Ferrari. Come abbiamo visto, analizzando i dati storici fin qui disponibili, le azioni sembrano non offrire delle prestazioni brillanti, e già una volta si è verificato un tonfo che, seppur temporaneo e limitato, potrebbe rappresentare un segnale d'allarme circa la fragilità del titolo. Gli analisti più disincantati interpretano l'ingresso nei mercati finanziari di Marchionne e soci come una semplice strategia speculativa: il marchio del cavallino rampante è conosciuto in tutto il mondo ed attira la simpatia di centinaia di migliaia di appassionati, ai quali è stata offerta l'opportunità di contribuire al progetto finanziario acquisendo dei titoli, il cui potenziale di guadagno è pur sempre ridotto.

Trading online con le azioni Ferrari Race

Se non si intende investire acquistando le azioni della Ferrari e lasciarle in portafoglio per lunghi periodi, è bene sapere che si potrà guadagnare con questo titolo anche grazie alla piattaforme di trading online. Con lo strumento dei CFD si potranno aprire e chiudere dei contratti temporanei, il cui valore si appoggerà su quello del sottostante (ossia il prezzo delle azioni della Ferrari), offrendo al trader la possibilità di speculare sulla differenza delle quotazioni, senza dover necessariamente possedere il titolo. In questo modo si potranno realizzare in poche mosse dei profitti interessanti, anche nel medio o breve termine.

CFD oppure opzioni binarie?

Tra i broker forex e CFD consigliati vi ricordiamo Plus500 che, oltre ad essere un broker regolamentato e quotato in borsa a Londra, offre una piattaforma semplice e intuitiva con numerose azioni da tradare.

Tra i broker opzioni binarie che offrono le quotazioni delle azioni di Ferrari vi suggeriamo 24option (broker regolamentato in Italia). Si tratta di uno dei migliori broker di opzioni binarie che offre quotazioni in tempo reale su numerosi titoli tra cui Ferrari.

24option ferrari

24option offre un rendimento del 72% per le opzioni binarie CALL e PUT. Se il trader valuta un trend al rialzo dovrà comprare opzioni binarie CALL, altrimenti opzioni binarie PUT e poi, scegliere una scadenza (ad esempio 15 minuti) e attendere il prezzo finale. Se il trader ha comprato opzioni binarie CALL e il prezzo è salito allora si guadagna il 72% dell'importo investito.

Ferrari crolla in borsa: comprare azioni Ferrari?

Plus500Nel 2015 il titolo Ferrari Race è stato quotato in america e oggi si ripropone anche sulla borsa italiana. La sfortuna ha voluto che i forti ribassi asiatici hanno influenzato negativamente anche le borse europee e quindi anche il titolo di Ferrari alla borsa italiana ne risente con una forte volatilità che ha fatto oscillare i prezzi dai 43 euro iniziali fino a 41,50 euro di minimo e 43,68 euro di massimo attuale (ore 15:30). Quotazioni in tempo reale QUI.

Anche a piazza affari il titolo ha scelto il codice di contrattazione RACE così come a WallStreet.

Comprare azioni Ferrari race?

Prima di comprare le azioni Ferrari valutiamo alcuni aspetti importanti per un

Leggi Articolo »

Esordio in calo per Poste Italiane. Ferrari perde il 7,45%.

PosteItaliane a Piazza Affari

PosteItaliane conclude la sua prima giornata a Piazza Affari con un esordio deludente. Il titolo si è collocato a 6,75 euro a metà della forchetta di prezzo che inizialmente è stata fissata tra 6 e 7,5 euro.

Inizialmente c’erano le premesse per un buon esordio del titolo a Piazza Affari, infatti prima dell’inizio delle contrattazioni le azioni hanno fatto segnare un rialzo superiore al 9% nell’asta di pre-apertura rispetto al prezzo di collocamento 6,75 euro.

E' stato consegnato un pacco agli azionisti

12122586_789337827844279_7240728840189859647_n

Dopo l’apertura a rialzo del 2,89%, il prezzo delle azioni di PosteItaliane però si è ridotto fino ad allinearsi quasi con quello di collocamento, fino a concludersi con una chiusura in calo a 6,7 euro contro il prezzo di collocamento di 6,75 euro.

Non è la prima volta che una grande azienda durante le prime giornate di esordio in Borsa sia partita un po’ male, però nel giro di qualche mese ha permesso agli azionisti di avere dei buoni profitti.

Quindi ci auguriamo che Poste Italiane possa recuperare e possa garantire ai propri azionisti i guadagni sperati.

I motivi del flop di Posteitaliane

Si pensa che lo Stato italiano abbia deciso di applicare un prezzo basso perchè l'offerta stava per andare in flop e allo stesso tempo i maggiori acquisti sono pervenuti da anziani clienti delle poste e dai loro dipendenti… come se in questo caso si è fatta cassa sfruttando il popolo meno informato. Vedremo nei prossimi mesi l'andamento di questo titolo e gli eventuali soci importanti che decideranno di entrare o uscire dalla società e quindi gli eventuali sviluppi in borsa.

Ferrari: quotazioni in calo

Dagli ultimi aggiornamenti e a distanza di una settimana dal debutto a WallStreet, le forti vendite del titolo “Race” di Ferrari hanno determinato un calo che ha fatto scendere il prezzo sotto quota 52 dollari, cioè sotto il prezzo di collocamento.

Plus500

Il Broker Forex Plus500 ha reso disponibile online le azioni di Poste Italiane e di Ferrari per fare trading e per sfruttare al meglio la volatilità dei nuovi titoli.

In attesa di un prezzo più stabile GuidaTrading.com consiglia di acquistare e vendere azioni con obiettivi temporali brevi.

Il grande debutto di Ferrari a Wall Street e l’attesa dell’avvio di Poste Italiane.

Il 21 Ottobre sarà di certo una giornata storica a Wall Street, che segna il debutto in Borsa di Ferrari.

Alle 15.30 ora italiana i vertici del Gruppo Fiat Chrysler, il Presidente John Elkann e l’Amministratore Delegato Sergio Marchionne, hanno suonato la campanella che ha segnato l’avvio delle contrattazioni.

Immagine

La quotazione che ha come sigla “RACE”, all’avvio degli scambi ha avuto un rialzo del 15%. Infatti il prezzo che era stato fissato a 52$ è arrivato a 60$, anche se successivamente il prezzo del Titolo si è stabilizzato a 56$ per azione.

Dopo queste prime contrattazioni il valore complessivo della società del “Cavallino Rampante” dunque si aggirerebbe a circa 10 miliardi di dollari.

ferrari

Il debutto di Ferrari segna allo stesso tempo un incomprensibile calo delle azioni di Fiat Chrysler Automobiles (FCA), che perdono il 4%.

Puoi diventare anche tu Azionista Ferrari!

Le Azioni infatti sono disponibili per il Trading online CFD con Plus500 e con Markets.com

FERRARIM1Ferrari: azioni quotate in tempo reale su Markets

Posteitaliane in borsa

Per acquistare le Azioni di Poste Italiane invece dovremo attendere il prossimo 27 Ottobre, giorno previsto per l’avvio alle contrattazioni su Piazza Affari.

Alle 13.30 di oggi invece si chiude il collocamento azionario e il prezzo di contrattazione previsto è di 6,5- 7 euro. Dai primi dati la domanda da parte degli investitori è di circa tre volte il quantitativo messo in vendita dal Ministero dell’Economia.

Noi ci siamo domandati se è davvero conveniente acquistare azioni Ferrari e Poste Italiane.

Da quanto fin qui detto le premesse sembrerebbero promettenti, ma non dimentichiamoci che in entrambi i casi il rischio è molto elevato per le continue variazioni a rialzo e ribasso, prima che si arrivi a un prezzo più stabile.

A nostro parere è consigliabile fare trading online, e dunque comprare e vendere azioni con obiettivi temporali brevi, per sfruttare al meglio la volatilità dei nuovi titoli.