Home » Strategie Opzioni » Strategia opzioni Long Straddle

Strategia opzioni Long Straddle

La strategia si basa sull’acquisto di una opzione call e una put, anche in questo caso con stessa scadenza e stesso strike price. Le opzioni devono essere At the money, mentre lo strike price deve essere lo stesso del prezzo del titolo sottostante al momento dell’acquisto delle opzioni.

A differenza della Short Straddle, chi investe nella Long Straddle spera che il mercato subisca forti oscillazioni, verso l’alto o verso il basso, l’importante è che non rimanga fermo. Anche in questo caso abbiamo due punti di breakeven, uno superiore ed uno inferiore. I due punti fissano un intervallo di prezzo (un range) all’interno del quale la strategia va in perdita, fuori dall’intervallo invece (sopra o sotto non ha importanza), la strategia va in profitto.

La Long Straddle funziona bene con volatilità bassa ma crescente. Dopo l’acquisto delle opzioni, i profitti decollano se la volatilità s’impenna.

I profitti sono potenzialmente illimitati e dello stesso ammontare indipendentemente dalla direzione che subisce il mercato (rialzo o ribasso)

Il rischio di perdita è limitato al premio pagato

Esempio:
Un lotto di 100 azioni con opzione call e 100 azioni con opzione put
Per entrambe le opzioni lo strike price è di 60€
L’opzione call ha un premio di 6€
L’opzione put ha un premio di 4€

Il breakeven inferiore si ottiene sottraendo dal prezzo di esercizio la somma del premio della call + il premio della put, 60€ – (6€ + 4€) = 50€
Il breakeven superiore si ottiene sommando al prezzo di esercizio la somma del premio della call + il premio della put, 60€ + 6€ + 4€ = 70€

All’interno del range 50€ – 70€, cioè se il prezzo del sottostante non scende sotto 50€ e non sale sopra 70€, l’acquirente subisce una perdita. Viceversa, per prezzi inferiori a 50€ o superiori a 70€ l’acquirente ottiene un guadagno.

A scadenza, se il prezzo del sottostante rimane lo stesso dello strike price, l’investitore subisce una perdita pari alla somma dei premi pagati. Più ci si allontana dallo strike, minore è la perdita. Se invece il prezzo del titolo chiude al di sopra del breakeven superiore, o al di sotto di quello inferiore, l’investitore ottiene un guadagno.

L’ammontare del guadagno dipende dalla maggior distanza da uno o dall’altro breakeven. Più ci si allontana, maggiore è il guadagno.

Quando una delle due opzioni si apprezza a sufficienza così da permetterci non solo di coprire i costi dei premi pagati (siamo usciti fuori dal range), ma anche di ottenere un sufficiente profitto, possiamo venderla. L’altra opzione, che invece si deprezza, o la vendiamo e recuperiamo parzialmente il premio pagato, oppure temporeggiamo e speriamo che si riprenda recuperando valore.

Una strategia del genere si utilizza quando ci si attende un forte scossone dal titolo, anche se non si conosce la direzione che prenderà.

+500

Antonio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

trendgt

Come vincere il torneo IQoption da 100.000 dollari

IQoption lancia il nuovo torneo opzioni binarie con montepremi da 100.000 dollari che avrà la durata di 1 mese. Ogni partecipante al torneo avrà un conto demo da 10.000 dollari per sfidarsi con tutti gli altri! Da Agosto 2016 sarà possibile partecipare anche ai tornei con i robot opzioni binarie di IQoption – Crea il tuo robot opzioni binarie gratis con IQ Robots e sfida gli altri trader! – Leggi QUI Come vincere il Torneo ...