Home » News » Le più importanti FAQ sulle opzioni binarie

Le più importanti FAQ sulle opzioni binarie

In questi ultimi anni molti investitori si sono sempre più appassionati alle opzioni binarie, andando alla ricerca delle strategie vincenti che permettono di determinare in modo preciso e puntuale l’andamento del mercato. Questa tipologia di investimento è diventato un ottimo strumento per traders che vogliono fare Portfolio hedging oppure per coloro i quali vogliono trarre vantaggio dalla volatilità del mercato.

In questo articolo descriveremo le principali FAQ che vengono visualizzate da tutti gli investitori che si vogliono approcciare al mondo delle opzioni binarie.

Che cosa sono le opzioni binarie?

Le opzioni binarie rappresentano uno strumento molto semplice di investimento attraverso il quale il trader guadagnerà un profitto fisso oppure perderà il capitale investito semplicemente dal risultato della sua previsione. La bravura del trader dovrà quindi consistere nel saper prevedere l’andamento di un determinato asset indovinandone l’esito. E’ possibile acquistare o vendere opzioni binarie su indici, materie prime, valute.

 

optionweb

Come funzionano?

Presupponiamo che secondo il nostro punto di vista il prezzo di un determinato asset salga oltre una certa quota (strike price) entro una determinata scadenza e per questo decidiamo di acquistare. Se alla scadenza l’asset concluderà sopra quel determinato livello allora avremo ottenuto profitti altrimenti, nel caso opposto, avremo perso il capitale investito.

Come vengono valutate le opzioni binarie?

Il valore delle opzioni binarie assume un valore compreso tra 0 e 100, che rappresenta la probabilità che il trade scadrà sopra o sotto il prezzo obiettivo da raggiungere (strike price). Una opzione vicino allo zero mostra la probabilità molto bassa che il trade chiuderà in the money, viceversa una opzione con prezzo vicino a 100 mostra una probabilità molto alta che il trade sarà profittevole.

Quindi se ad esempio un contratto di oro con uno strike price di 1200$ viene offerto a 35$, questo mostra che vi è una probabilità del 35% che l’opzione chiuderà “in the money” e del 65% che chiuderà “out of the money”.

winner2

Quali sono i migliori broker opzioni binarie?

Nel mercato esistono numerosissimi broker opzioni binarie che si fanno concorrenza  a ritmo di offerte e servizi innovativi al cliente. Secondo il nostro punto di vista tra i migliori broker opzioni binarie del momento, che si contraddistinguono principalmente per professionalità e qualità dei servizi offerti, possiamo includere:

Quali sono i minimi investimenti in opzioni binarie?

segnali-opzioni-binarie-gratisOgni broker stabilisce in via autonoma l’importo minimo da investire in opzioni binarie. Qui di seguito sono elencati gli investimenti minimi stabiliti dai broker opzioni binarie che vi abbiamo consigliato precedentemente.

E’ possibile uscire da una posizione iniziale prima della scadenza?

Nel trading con le opzioni binarie non è obbligatorio tenere il contratto fino alla scadenza, avendo la possibilità quindi di ricevere subito il profitto ottenuto oppure ridurre le perdite se si prevede che queste ultime continueranno ad aumentare qualora si dovesse arrivare alla scadenza.

Dove posso trovare maggiori informazioni sul trading di opzioni binarie?

Per tutte le informazione aggiuntive, per ulteriori consigli sui migliori broker opzioni binarie e se volete ricevere ulteriori bonus per investire in opzioni binarie potrete direttamente contattarci inviando una email a admin@guidatrading.com

 

+500

Antonio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

twitter

Google e Facebook pronti per l’acquisto di Twitter?

Può esistere un social network di nicchia? La risposta è positiva, se si punta a una redditività bassa. E’ quanto ha sperimentato Twitter, che nell’ultimo anno si è scoperto “meno di massa” rispetto a quanto sperasse. Gli utenti non stanno crescendo, gli introiti nemmeno, sicché la piattaforma cinguettante sembra ormai appannaggio di un pubblico ben definito e circoscritto, forse troppo. Se questa è la dimensione che spetta a Twitter, allora emerge chiaro un problema di ...