Home » News » Italiani sempre più poveri, eroso il potere d’acquisto.

Italiani sempre più poveri, eroso il potere d’acquisto.

Il posto fisso è ormai una chimera un po’ per tutti. Sono finiti i tempi dei nostri padri dove ci si alzava la mattina per andare a lavorare, e poi si tornava a casa dalla propria famiglia.

Oggi il lavoro non esiste, in cambio ci sono le tasse, e di conseguenza la famiglia può attendere. D’altra parte ai giorni nostri chi sarebbe tanto “pazzo” da crearsi una famiglia se non esiste nessuna possibilità per i giovani di lavorare e di progettare per il futuro?

Il problema è che non si fa nulla o si fa troppo poco per creare le giuste condizioni per dar vita a nuovi posti di lavoro, così, mentre tanti laureati sono costretti a lavorare in cambio di una miseria presso i tanti call center, gli imprenditori si suicidano uno dopo l’altro perché non riescono a sopportare il peso dei debiti.

E chi ha il posto fisso? Questi sopravvivono, ma sono le generazioni passate, quelle future non sanno neanche cosa significhi posto fisso.
Gli Italiani si sono impoveriti, e adesso quale futuro ci attende?.

Secondo i dati Istat, dal 2008 gli italiani hanno perso quasi il 10% in potere d’acquisto, questo perché mentre i prezzi aumentano, gli stipendi rimangono gli stessi.
Ovviamente le recenti tasse, l’aumento della benzina, dell’IVA, delle accise e di moltissime altre imposte, senza dimenticare l’IMU, stanno erodendo ancora di più la capacità di acquisto.

Come si esce da questa situazione?
Si spera che questo e i Governi futuri siano in grado di trovare delle soluzioni adeguate ai problemi.
Quello che possiamo consigliare noi è di non vivere di speranza ma di usare la testa, di metterla in moto e di far affiorare idee interessanti da trasformare in business.

In fin dei conti, chi svolge l’attività di trader conta solo sulle proprie forze, non attende i miracoli del Governo, che ci sia crisi o prosperità, i mercati sono sempre lì con le loro regole. Chi è bravo guadagna, e anzi, durante le fasi recessive i mercati offrono le migliori opportunità di profitto.

+500

Antonio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

twitter

Google e Facebook pronti per l’acquisto di Twitter?

Può esistere un social network di nicchia? La risposta è positiva, se si punta a una redditività bassa. E’ quanto ha sperimentato Twitter, che nell’ultimo anno si è scoperto “meno di massa” rispetto a quanto sperasse. Gli utenti non stanno crescendo, gli introiti nemmeno, sicché la piattaforma cinguettante sembra ormai appannaggio di un pubblico ben definito e circoscritto, forse troppo. Se questa è la dimensione che spetta a Twitter, allora emerge chiaro un problema di ...