Home » Guide Trading » Come costruire un Piano di Trading

Come costruire un Piano di Trading

Dopo i precedenti articoli in cui vi aiutiamo a capire quali ERRORI EVITARE e quali CHIAVI PER IL SUCCESSO DA SEGUIRE, adesso ci sembra opportuno iniziare a discutere su come iniziare a costruire un Piano di Trading Online in Opzioni Binarie.

Cosa è il Piano di Trading Online?

Il piano di trading online è l’insieme delle informazioni utili per definire i seguenti aspetti:

  • Obiettivi
  • Rischi
  • Gestione del Capitale

Ognuno di questi elementi è strettamente correlato con gli altri. Per chi inizia ad investire con le opzioni binarie deve costruire un piano di trading adatto alle sue capacità ed esigenze, ma soprattutto alle proprie potenzialità rispetto al capitale iniziale depositato. Spesso molti utenti mi scrivono di voler depositare 100 euro e voler guadagnare 100 euro al giorno… seppure teoricamente possibile, in realtà non è un atteggiamento corretto con cui iniziare a lavorare con le opzioni binarie da casa.

PRIMO PASSO

Fissiamo un obiettivo mensile in % di guadagno rispetto al nostro capitale iniziale, ad esempio il 10% al mese. Il 10% al mese è un’elevato guadagno, significa il 120% l’anno, cioè 50 volte maggiore ciò che vi può rendere un titolo di stato come i btp!

Se dunque abbiamo un capitale di 1000 euro significa che a fine mese dobbiamo avere almeno un saldo di 1100 euro. Significa che su 20 giorni lavorativi dobbiamo realizzare un guadagno medio giornaliero di 5 euro.

5 euro al giorno è un’obiettivo molto semplice da raggiungere e si può quindi pensare di effettuare 1 trade da 10 euro con rendimento 70% al giorno per poter già essere in linea con le nostre aspettative.

SECONDO PASSO

Studiare il nostro Pattern di Trading preferito e ricercarlo sui grafici per poter effettuare l’investimento con il minimo rischio e il massimo risultato. Essere precisi e avere una probabilità di vincita mensile superiore al 70% è fondamentale.

A tal fine abbiamo elencato diverse strategie opzioni binarie da poter seguire come:

  • Strategie 5-10-15 minuti con Stocastico e Medie, leggi qui
  • Strategie con Pattern su Candele Giapponesi, leggi qui
  • Strategie con i migliori indicatori per Opzioni Binarie, leggi qui
  • Strategie con l’indicatore MACD parte 1, leggi qui
  • Strategia con MACD parte 2, leggi qui
  • Strategie sulle fasi laterali di mercato, leggi qui
  • Strategie con i segnali di inversione e di tendenza. leggi qui
  • Strategie con 3 segnali di inversione, leggi qui
  • Strategie con Media Mobile Doppia. leggi qui
  • Strategie su Supporti e Resistenze, leggi qui
  • Strategie 190% in 50 minuti, leggi qui
Dopo aver individuato il vostro obbiettivo giornaliero e la vostra tecnica di trading da seguire bisogna organizzare i vostri grafici al fine di poter lavorare con praticità e velocità.

TERZO PASSO

Il terzo passo riguarda la Gestione del Capitale, Money Management in lingua inglese. Ovvero la capacità di calcolo esatto degli investimenti da effettuare e delle massime perdite ammesse ogni giorno senza rinunciare alla possibilità di ottenere un guadagno a fine mese.
Sopra abbiamo scritto che bisogna guadagnare 5 euro al giorno per raggiungere il 10% al mese, ma naturalmente può capitare che qualche segnale di trading opzioni binarie non vada subito in guadagno, quindi cosa fare?
Il modo corretto per gestire il capitale è di fissare anche una massima perdita giornaliera, se raggiunta bisogna fermarsi, studiare l’errore e attendere il giorno successivo per poter nuovamente iniziare ad investire.
Ogni nostro ERRORE deve essere utile per evitare in futuro di perdere altri soldi. Ogni errore deve essere inteso come un costo sostenuto per la formazione, per investire in cultura ed esperienza nel campo del trading online. Più studiamo i nostri errori e meno ne faremo in futuro, quindi maggiori saranno i nostri guadagni.

 

Come allenarsi con i Conti Demo Opzioni Binarie, leggi qui.

 

+500

Antonio

4 commenti

  1. Ciao,voglio chiederti se la metodologia multi frame usata nel trade forex può essere valida anche nelle opzioni binarie ed essere quindi un passo importante di un buon piano di trading.
    Mi spiego meglio.

    Immaginiamo di operarare in time frame a 30 minuti e quando abbiamo ipotizzato una successiva candela sempre a 30 minuti ci spostiamo nel time frame a 5 minuti per decidere nelle 6 candele che ci apprestiamo ad osservare l’entrata giusta a mercato.
    Naturalmente la scadenza dell’opzione dovrà essere al massimo 15 minuti.

    Che ne pensi conviene farlo o è una metodologia che poco si sposa con le opzioni binarie?

    grazie per i tuoi ottimi consigli

    • Ciao,
      si io consiglio sempre di guardare in contemporanea 2 grafici, ad esempio:

      H1 con M30
      M30 con M15
      M15 con M5
      M5 con M1

      in questo modo puoi valutare il trend nel TF maggiore e l’entrata nel TF minore…

      Forex o Binarie non cambia nulla in termini di studio di trend e livelli di entrata

  2. Grazie,
    Leggendo su alcuni siti di forex consigliano sempre il rapporto 1 a 5 per i time frame.
    Quindi coppia h1/M15; M30/M5; M5/M1;
    Tu che ne pensi?
    le tue coppie non rispettano tale regola?
    Grazie per le tue risposte.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

14718785_1503590112988267_8839407622310620850_n

Quando un trader è vincente

Quand’è che si può dire che un trader è vincente? Elenco argomenti1 Quand’è che si può dire che un trader è vincente? 2 Il segreto per essere dei trader vincenti: essere pazienti 3 Per fare trading serve disciplina. 4 Il Trading è una maratona Beh, è alquanto semplice, basta vedere se il trader in questione fa soldi o meno. Questo è senza dubbio il “segreto” più importante per capire se un trader è vincente o ...