Home » Guide Trading » Analisi Tecnica » Come analizzare il mercato: l’analisi tecnica

Come analizzare il mercato: l’analisi tecnica

Come analizzare il mercatoInvestire nel forex significa tenere sempre sotto controllo il prezzo perché vi sono dei casi in cui questo può letteralmente sorprenderci.

L’analisi tecnica dei mercati offre al trader un grande riferimento per poter seguire il prezzo e le tendenze che si verificano sia nel lungo termine sia nel breve.
Malgrado ciò le interpretazioni che si possono dare ad un grafico possono risultare diverse a seconda del trader che lo osserva. A tal proposito cerchiamo di stabilire quali sono i criteri base per poter trarre delle conclusioni razionali.

Come Analizzare il mercato

Come analizzare il mercato?, questa è una delle domande che i nostri lettori ci pongono spesso via email, la risposta è semplice ma mai scontata. Il mercato si analizza seguendo quelle che sono le basi dell’analisi tecnica. Il grafico dei prezzi sconta tutto, ossia, riporta le dinamiche di mercato presenti e future.
Analizzare il prezzo è il passo più importante da fare,  vediamo come iniziare.

La prima cosa da fare è l’analisi ciclica. Dobbiamo stabilire dove ci troviamo al fine di orientarci meglio ed evitare che determinati movimenti di prezzo non ci siano chiari.

Come analizzare il mercato

La cosa migliore da fare per stabilire in che parte del ciclo ci troviamo è analizzare il precedente ciclo economico. Per farlo basta che impostiamo il grafico in time frame W1, in questo modo ogni candela rappresenta l’evoluzione del prezzo in una settimana. Fatto ciò andiamo a cercare questo tipo di schema:

Come analizzare il mercato

Ovviamente non deve essere proprio preciso, ma lo schema deve potersi adattare bene al prezzo come vedi nella seguente figura:

Come analizzare il mercato

Fatto ciò abbiamo isolato il precedente ciclo e possiamo partire ad analizzare quello attuale. Tracciamo sempre in nostro schema sino al punto in cui siamo arrivati. Potremmo anche essere all’inizio di un ciclo o a metà o anche verso la fine.

Individuare le fasi del ciclo

Avendo come punto di partenza il precedente ciclo possiamo renderci subito conto se attualmente ci troviamo nella fase toro o nella fase orso. Nel caso in cui ci trovassimo all’inizio della fase toro allora il prezzo, nonostante i vari movimenti di correzione, tenderebbe a salire per circa 1-2 anni. Nel caso in cui ci trovassimo all’inizio della fase orso, allora, il prezzo tenderebbe a scendere sempre per circa 1-2 anni. La durata è da intendersi statistica, quindi, non è detto che una fase toro duri necessariamente da 1 a 2 anni, ma sicuramente non può durare meno di 1 anno.

Una volta individuata la fase non ci resta che tracciare la linea di tendenza, che rappresenterà la tendenza primaria ed investire a seconda del tipo di fase in cui ci troviamo. Durante il corso della fase ci saranno due movimenti di correzione in cui il prezzo per un certo periodo andrà contro tendenza. In queste fasi possiamo agire in tre modi:

  • Non facciamo nulla tanto il prezzo poi salirà
  • Monetizziamo e investiamo quando il prezzo ricomincerà a salire
  • Monetizziamo ed investiamo in controtendenza

Tutti e tre i modi risultano essere validi, ma se sei alle prime armi ti consigliamo di evitare di investire in controtendenza, sarebbe pericoloso e difficile da gestire.

+500

Antonio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

EURUSDH4

I massimi di EURUSD e i minimi del Petrolio: come fare trading?

Ecco un quadro della situazione economica e finanziaria in Europa e negli Stati Uniti che influisce attualmente sul cross forex EURUSD e sul Petrolio per impostare un buon piano di trading online. Fare trading sul cross forex EURUSD Elenco argomenti1 Fare trading sul cross forex EURUSD 1.1 Stati Uniti: opportunità di lavoro, effetto limitato rialzista sul dollaro 2 Fare trading con il petrolio 2.1 Il prezzo del petrolio, è sceso a un livello molto basso rispetto ...