Home » Guide Trading » Analisi Tecnica » Apple e Samsung crescono del 90 e 310% nel 2011

Apple e Samsung crescono del 90 e 310% nel 2011

In tempi di crisi si dovrebbe rinunciare allo smartphone, al portatile, all’Ipod nuovo o a tutte le altre diavolerie tecnologiche che puntualmente vengono create e vendute da colossi come Apple e Samsung.

Il problema è che ormai questi oggetti sono ritenuti indispensabili, o meglio sono indispensabili come strumenti da lavoro per alcuni professionisti o imprenditori.
Per tanti altri potrebbero addirittura considerarsi superflui, ma diciamoci la verità, quanti riuscirebbero oggi a fare a meno del portatile o di un telefonino?

Abbiamo vissuto per tanti anni senza oggetti così tecnologici e non sentivamo l’esigenza di possederli semplicemente perché non li conoscevamo.
Rifiutare l’idea che un cellurare è oggi fondamentale come possedere un frigorifero, o come i mezzi di trasporto, significa chiudere gli occhi di fronte ai tempi che sono cambiati.

Anche qualche secolo scorso, quando non esisteva l’energia elettrica gli uomini vivevano lo stesso, eppure oggi senza l’elettricità sarebbe oltre che impensabile, anche impossibile vivere.
Semplicemente, quando una tecnologia, una scoperta, una invenzione ancora non esiste, allora se ne riesce a fare a meno, ma quando questa si sviluppa e diventa parte del nostro vivere quotidiano, allora si trasforma in necessaria e diventa impensabile tornare indietro.

Così, anche durante un periodo difficile come quello attuale che interessa il mondo intero, anche se paesi come la Cina, l’India e la Thailandia crescono incessantemente, Apple e Samsung crescono rispettivamente del 90% e 310% nel 2011.

Le vendite dell’iPad sono salite del 150% rispetto al 2011, ed in Cina, Apple ha registrato vendite per 7,9 miliardi di dollari negli ultimi tre mesi.
La Cina si appresta infatti a diventare il mercato più florido per la Mela, con già il 20% del fatturato.

La Cina offre quindi tante possibilità, senza contare che mente l’europa stenta, il paese asiatico cresce a ritmi dell’8%.
Così, se Apple riuscirà a firmare un contratto con China Mobile, gestore telefonico cinese che conta 600 milioni di abbonati, ci sarà una nuova crescita nelle vendite dell’iPhone.

Ma se da un lato Apple cresce, dall’altro lato ci sono concorrenti agguerriti come Samsung che registrano risultati ancora più esaltanti. Il sistema operativo Android è il più venduto rispetto a quello di Apple, e gli smartphone Samsung hanno raggiunto i 94 milioni di pezzi venduti nel 2011 rispetto i 93 di Apple.

Il futuro appare roseo dunque per i due colossi che prospettano ulteriori tassi di crescita.

Info e dati da: Il foglio

+500

Antonio

1 Commento

  1. Pingback: upnews.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

twitter

Google e Facebook pronti per l’acquisto di Twitter?

Può esistere un social network di nicchia? La risposta è positiva, se si punta a una redditività bassa. E’ quanto ha sperimentato Twitter, che nell’ultimo anno si è scoperto “meno di massa” rispetto a quanto sperasse. Gli utenti non stanno crescendo, gli introiti nemmeno, sicché la piattaforma cinguettante sembra ormai appannaggio di un pubblico ben definito e circoscritto, forse troppo. Se questa è la dimensione che spetta a Twitter, allora emerge chiaro un problema di ...